Un carpigiano a capo della banda che truffava il fisco

0
144

La Guardia di Finanza di Modena ha smantellato un'articolata associazione a delinquere, specializzata nel 'commercio' di crediti di imposta fittizi, che aveva il proprio vertice in F.S., 48enne di origini carpigiane, finito in manette questa mattina nella sua casa di Masone. Avvalendosi della collaborazione di due commercialisti aveva architettato un meccanismo fraudolento, semplice ma estremamente insidioso, per cancellare i debiti dei contribuenti attraverso centinaia di modelli F24. All'alba di oggi dodici persone residenti nelle province di Modena e Reggio Emilia sono state arrestate per associazione a delinquere finalizzata alle frodi fiscali, 29 le persone indagate. Le Fiamme Gialle hanno inoltre proceduto al sequestro preventivo di beni per 26 milioni di euro pari al danno arrecato alle casse dell'Erario dalle indebite compensazioni nel periodo 2017/18.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here