Il jazz va in scena all’Highlander

0
49

Ancestrale. Istintivo. Quello delle percussioni è il ritmo stesso della vita. Di un cuore che batte. “La musica accompagna la vita di ciascuno di noi. E fa bene”, sorride il musicista carpigiano Marcello Davoli. Congas, bongos, djembe, cajon, batteria e percussioni minori rappresentano il mondo strumentale di Marcello che, venerdì 16 dicembre, alle 21.30, presso il pub Highlander di Piazzale Ramazzini terrà un concerto insieme agli amici e musicisti Giulio Ferrari al pianoforte, Pablo Del Carlo al contrabbasso e Giuliano Nora al sax alto e tenore.
Quattro percorsi, i loro, che si fondono in una raffinata ricerca di sonorità ed espressioni musicali. Il Marcello Davoli Quartet intratterrà i presenti “arrangiando i grandi classici del jazz, in chiave latina. Suoneremo anche alcuni brani di nostra composizione, spaziando tra blues, jazz samba e swing: le nostre passioni più grandi”, spiega Davoli. La serata sarà l’occasione per ascoltare ottima musica in piacevole compagnia: “lo scorso 21 ottobre, avevamo suonato all’Highlander ma molti amici erano rimasti fuori, ora potranno rifarsi”. Marcello, che ha suonato con diverse formazioni in ogni angolo di mondo, raramente tiene concerti in città ma è “sempre un piacere per me fare musica nella mia Carpi”.
J.B.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here