Soliera e Novi ai vertici dei Comuni Ricicloni

0
86

Si è tenuto a Bologna il convegno conclusivo e la contestuale premiazione della nona edizione di Comuni Ricicloni dell’Emilia-Romagna, edizione regionale della storica iniziativa nata nel 1994 a livello nazionale, che premia i migliori risultati conseguiti nel 2015 dalle amministrazioni comunali in tema di gestione dei rifiuti urbani.
Nella categoria dei Comuni tra 5.000 e 25.000 abitanti, si aggiudicano rispettivamente il primo e il secondo posto per i minori quantitativi a smaltimento Soliera con meno di 60 kg/abitante a smaltimento e Novi di Modena (MO) con 68 kg/ab a smaltimento. Medolla conferma il premio per la maggior percentuale di raccolta differenziata. Nella categoria dei Comuni sotto i 5000 abitanti vince San Possidonio per la miglior raccolta differenziata dell’organico. Oltre alla premiazione dei Comuni modello nella gestione rifiuti è stato poi approfondito il tema legato all’avvio della tariffazione puntuale, che da indicazione del Piano Rifiuti Regionale sarà obbligatorio attivare in tutti i Comuni della Regione entro la fine del 2020. Nella parte iniziale del convegno Paolo Ganassi, per Aimag, ha raccontato il percorso e le caratteristiche del modello applicato dapprima nei Comuni delle Terre D’Argine (Novi e Soliera poi Carpi) con risultati importanti sia in termini di raccolta differenziata (rispettivamente 92%, 86% e 83%) che di quantità di rifiuti a smaltimento; la progressiva estensione del nuovo servizio anche ai  Comuni della Bassa (Cavezzo, Concordia, San Possidonio, Camposanto e San Felice) e i programmi di sviluppo per il 2017 con Mirandola, Medolla a San Prospero a chiusura dell’intero bacino.

                               

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here