Vaccari “Ecco il no definitivo al gas di Rivara”

0
189

“L’esame del provvedimento al Senato – ha dichiarato il senatore modenese del Pd Stefano Vaccari – è stato articolato, ma sono state introdotte novità significative che contribuiscono a fare del Collegato Ambiente alla Legge di stabilità 2014 una legge innovativa. Finalmente l’ambiente non è più visto come un vincolo, ma come un possibile traino per l’economia. Per la prima volta sono stati introdotti i concetti di economia circolare e green economy nella legislazione italiana. Si propone un modello di sviluppo in cui ogni scarto, ogni rifiuto diventa una possibile risorsa, in un ciclo produttivo circolare che riutilizza e riadatta ciò che, in precedenza, sarebbe stato abbandonato. E’ il vero snodo per un sistema produttivo che diventa sostenibile, che tiene conto della limitatezza delle risorse naturali a disposizione e della necessità di produrre senza depauperare il territorio. Vengono, inoltre, stanziati 35 milioni di euro per la realizzazione di un programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro. A questo proposito, per combattere il traffico nelle città viene incentivato l’uso della bici e del car sharing. Chi deciderà di andare al lavoro in bici avrà la copertura assicurativa dell’Inail finora non prevista. Le scuole potranno dotarsi di un mobility manager per provare, finalmente, a far coincidere gli orari degli spostamenti verso e dalle sedi degli istituti del personale e degli studenti con quelli dei mezzi pubblici. In questo ambito, è prevista la prima misura che tocca direttamente anche il nostro territorio: sono stati, infatti, stanziati 5 milioni di euro per il recupero a ciclabile dell’ex ferrovia Bologna-Verona, compreso il tratto che passa nel mirandolese, che diventa funzionale al completamento del corridoio europeo ciclo-turistico Eurovelo7. L’altra misura che impatta direttamente sulle nostre aree, è il divieto di stoccaggio di gas in acquifero profondo, introdotto nel Collegato Ambiente con un emendamento da me presentato, in accordo con il Governo. Questo implica il divieto normativo definitivo al progetto del deposito interrato di gas a Rivara. Ora l’intero provvedimento passa alla Camera dove, nel Gruppo Pd, c’è già l’accordo ad approvarlo in tempi rapidi e senza ulteriori modifiche”.  

 

 

 

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here