Arriva la Pimpa!

0
416

Il 13 luglio del 1975 la Pimpa appare per la prima volta sulle pagine del Corriere dei Piccoli in una tavola in cui contempla la luna invece di andare a dormire.
Da allora ha fatto affezionare a sé generazioni di piccoli lettori. Per festeggiarla, la casa editrice Franco Cosimo Panini e l’Associazione Culturale Hamelin organizzano una mostra itinerante che attraverserà le biblioteche e le scuole d’Italia conquistando piccoli e grandi. La mostra, composta da 12 pannelli, accompagna i bambini nel mondo di Pimpa e offre l’occasione di ripercorrere alcune delle sue storie più belle.
Un viaggio alla scoperta del personaggio, del suo linguaggio, per apprezzarne l’unicità e per capire come come riesce, con spontaneità e allegria a coinvolgere il piccolo lettore da quattro generazioni.
La chiave d’ingresso del progetto è quella del fumetto e dei codici che gli sono propri. Sin dalle prime strisce, il fumetto è stata la prima modalità con cui Pimpa ha incontrato i suoi lettori e da allora, seppur affiancato da supporti diversi – dai libri al cartone animato – continua a raccontare le sue fantastiche avventure.
Dialoghi facili ma mai banali, linee tonde, colori intensi ed esuberanti, le storie di Pimpa si sviluppano attraverso una logica interna che si ripete e tutte partono dalla sua curiosità verso ciò che la circonda. La realtà diventa così il pretesto per entrare nell’immaginazione, dove tutto può succedere.
Tanti sono gli amici di Pimpa e immancabile Armando, figura fondamentale, appare sempre all’inizio e alla fine di ogni storia, rappresenta un punto di riferimento.
La Pimpa insegna cose ma lo fa quasi senza volere, è la curiosità che la spinge a esplorare e a conoscere: questo è l’intento della mostra, offrire spunti per imparare a osservare e a porsi domande.
I 12 pannelli di cui si compone, offrono curiosità e approfondimenti e si pongono in dialogo con il visitatore, richiedono infatti la partecipazione del bambino che è chiamato a fare attività di volta in volta diverse.
La mostra è indirizzata a biblioteche e a scuole e può essere accompagnata da un’offerta didattica e formativa sul fumetto destinate agli adulti.
La prima tappa inaugura al Castello dei ragazzi di Carpi domenica 4 ottobre alle 16.
Dopo la presentazione del progetto con la casa editrice e l’Associazione culturale Hamelin, ci saranno laboratori e giochi per tutti i bambini presenti.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here