Il venerdì del Racconto

0
150

Spetterà alla letteratura per l'infanzia il compito di dare avvio alla seconda giornata di Festa del Racconto, venerdì 2 ottobre, a Carpi: alle ore 8.30 e alle 10.30, presso i Giardini della Pretura, Beatrice Masini  condurrà gli alunni delle scuole primarie nel suo laboratorio creativo, alla scoperta di testi quali ''Il viaggio della regina' e 'Mia sorella è un quadrifoglio', passando per 'La cena del cuore. Tredici parole per Emily Dickinson' e 'Fango su e fango giù', fino alla serie 'Belle astute e coraggiose'.
Alessandro Mari, alle  10 presso il Cortile della Biblioteca Loria, incontrerà poi i ragazzi delle scuole secondarie di secondo grado per raccontare loro come sopravvivere alle superiori: lo scrittore, vincitore nel 2011 del prestigioso Premio Viareggio, narrerà le vicende di Sofia e Radice Quadrata, compagni di classe e di banco del tutto incompatibili. Arguta e pungente lei, alle prese con un blog in cui dispensa sentenze, muto e immusonito lui, che annota appunti misteriosi su piccoli taccuini. Ma il mistero di Radice Quadrata diventa per Sofia una vera ossessione. Nel suo primo romanzo sui ragazzi, Alessandro Mari racconta la vita com’è, che “è peggio di internet”, perché ti tocca viverla davvero.
I giovani lettori terranno banco anche a Soliera, alle ore 11 presso il Cinema Teatro Italia, quando Roberto Piumini, poeta e narratore per l'infanzia, tra i più noti nel panorama italiano, racconterà le proprie, incredibili storie agli alunni delle scuole primarie del territorio.
La serata lascerà poi spazio alla musica, alle ore 21 presso la Tenda di piazzale Re Astolfo a Carpi, con l'inaugurazione ufficiale della manifestazione e il concerto dell'acclamata arpista Cecilia Chailly che si esibirà insieme allo Gnu Quartet. Con il suo personalissimo stile, capace di spaziare dalla musica classica alle contaminazioni blues e pop, Cecilia Chailly ripercorrerà le mille sfumature timbriche dell’arpa. Il suono originale ed eclettico dello Gnu Quartet nasce invece dall'entusiasmo per la musica senza preconcetti, dall’alchimia di gioia e ricerca, che coniuga sapientemente il virtuosismo della musica colta al coinvolgimento di quella moderna. Tra le più innovative formazioni attualmente attive sui palcoscenici italiani, lo Gnu Quartet è una delle poche realtà musicali realmente capaci di commuovere e scuotere l’animo dell’ascoltatore a suon di note e meraviglia.
A terminare la serata sarà invece la grande letteratura: alle ore 22.30 presso il Cortile della Biblioteca Loria Nicola Lagioia, Premio Strega 2015 con il suo 'La ferocia', incontrerà i lettori dialogando con Chiara Valerio, parlando di letteratura a partire dal suo romanzo, affresco di un'Italia che, dietro i veli della ricchezza, cela la rabbia e l'oscurità delle proprie insanabili contraddizioni, un Paese in cui sono i figli ad essere sacrificati ai padri.
Sabato 3 ottobre la Festa del Racconto entrerà poi nel vivo, proseguendo senza interruzione per tutta la giornata, con tanti ospiti tra i quali Edoardo Raspelli, Gianni Berengo Gardin, Franco La Cecla, Monica Guerritore, gli spettacoli del Teatro dell'Orsa e le perfomance di Koinè.
Tutti gli appuntamenti sono a partecipazione gratuita.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here