Dalla notte all’alba della democrazia

0
58

Va in scena sabato 1° agosto nell’ambito della rassegna carpigiana Coccobello, Dalla  notte all’alba della democrazia, un racconto di storia, memoria, musiche e parole. Uno storico (Giovanni Taurasi) e due musicisti (Francesco Grillenzoni e Stefano Garuti, voce, chitarra e fisarmonica dei Tupamaros) ripercorrono il triennio tra l’8 settembre 1943 e il 2 giugno 1946 (giorno del referendum per la Repubblica e dell’elezione dell’Assemblea Costituente), in una narrazione che si muove tra storia, memoria, testimonianze e musica, e tra la dimensione locale della provincia di Modena e la dimensione nazionale, nel periodo più cruciale della storia d’Italia. Con brani della tradizione popolare e contemporanei, arrangiamenti arditi e versioni dialettali inedite. “Non è una lezione di storia, non è un concerto, non è la presentazione di un libro, non è un reading, non è uno spettacolo teatrale, non è un recital o, meglio, non è solo questo – precisano i tre autori e protagonisti, riuniti in questo nuovo progetto di history telling –  è un po’ tutto questo messo insieme in una sorta di Peel Session della storia”. Con ingresso libero e gratuito, Dalla notte all’alba della democrazia va in scena per la prima volta a Coccobello di Carpi, in via San Rocco 5, sabato 1° agosto, alle 21,30.
 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here