Città minime

0
135

Inaugura sabato 9 maggio alle  18.30 la mostra personale di Matteo Mezzadri a cura di Chiara Iemmi, allestita presso la Dark Room Silmar Art Gallery di Carpi, che gode del patrocinio del Comune di Carpi.
Dopo un aperitivo alla presenza dell’artista l’opening proseguirà fino a tarda notte in occasione di Carpi C’è, l’attesissimo appuntamento con la Notte Bianca, per il quale l’artista realizzerà a partire dalle 21.00 una spettacolare proiezione sul Torrione degli Spagnoli in Piazza Martiri.
Matteo Mezzadri, artista multidisciplinare classe 1973, da diversi anni lavora come fotografo a livello nazionale e internazionale. In particolare nel 2014, con il progetto Le Città Minime si classifica al londinese Sony Word Photography Awards, secondo nella categoria professionisti, selezionato fra 69.114 artisti da 166 Paesi.
Saranno proprio queste famose fotografie, che sono state esposte in musei e gallerie di tutto il mondo, al centro della mostra in galleria.
Le Città Minime sono un progetto fotografico di ricerca sullo spazio, sulla città e sulle persone che vivono questa dimensione, che si sviluppa attraverso la costruzione artificiale di luoghi urbani identificabili dallo spettatore. Le piazze, le strade, gli edifici, la natura sono moduli essenziali di una realtà urbana reinventata nel progetto. La città è minima ma è anche nuda e rimane immobile, spogliata da ogni orpello, essenziale nelle forme e nei caratteri. E’ una città di mattoni espressione di sola Architettura.
A livello tecnico, il lavoro è stato realizzato in studio con materiali comunemente utilizzati nell’edilizia: mattoni forati per gli edifici, tubi innocenti per le ciminiere, asfalto isolante di coperture per le strade e bonsai per le piante. Le atmosfere sono ottenute con una macchina per il fumo e gas refrigeranti.
La mostra, sarà visitabile fino al 14 giugno dal Lunedì al Sabato dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 19.00 (Giovedì pomeriggio e Domenica su appuntamento).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here