Oltre 10mila gli euro donati dai parrocchiani

0
120

Positivo e lusinghiero il bilancio dell’intensa attività svolta dal Centro di ascolto della Parrocchia di San Bernardino Realino, promosso a suo tempo dal parroco don Alberto Bigarelli, d’intesa con la Caritas diocesana, a sostegno delle persone in difficoltà dovuta alla crisi o alla crescente disoccupazione.  60 le famiglie seguite e aiutate, 10mila gli euro distribuiti, mille le sporte con generi alimentari donate. Composto da cinque volontari e arricchito dalla presenza di suor Pina, il Centro di ascolto, che si riunisce settimanalmente ogni martedì mattina, ha incontrato nel corso del 2014  una sessantina di famiglie, che fanno capo alla parrocchia perché residenti in zona, di cui il 40 per cento straniere. I volontari hanno cercato di andare incontro alle esigenze più avvertite – dal reperimento di un alloggio popolare alla ricerca di un’occupazione – consegnando loro oltre mille sporte contenenti generi alimentari. I volontari del Centro di ascolto sono poi intervenuti per pagare le medicine di cui gli interessati avevano necessità e per contribuire a pagare il canone d’affitto degli alloggi e le bollette delle utenze domestiche, dalla luce al gas, all’acqua, con particolare attenzione alle famiglie con bambini. A questo proposito si calcola che siano stati oltre 10mila gli euro concessi a questo fine ai richiedenti in stato di necessità. Per questo i volontari insieme a don Alberto e al vicario don Ermanno hanno ringraziato i parrocchiani che, con grande generosità, versano al Centro di ascolto somme di denaro per aiutare chi  sta attraversando un momento di grave difficoltà. Sensibilità e altruismo che consentono di assolvere a una funzione primaria di sostegno, di aiuto e  ausilio a chi si trova in uno stato di bisogno e di indigenza.
Cesare Pradella

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here