Una Primula per Chernobyl

0
231

Una Primula per Chernobyl è sicuramente l’iniziativa di raccolta fondi più nota del Comitato Chernobyl di Carpi, Novi e Soliera. Un momento che oltre a rappresentare un contributo economico importante, consente all’associazione di arrivare al cuore della gente, facendosi conoscere a un alto numero di persone. L’appuntamento annuale con Una primula per Chernobyl torna oggi, venerdì 27, sabato 28 febbraio e domenica 1° marzo quando saranno allestiti circa 40 banchetti di distribuzione di primule in piazze, supermercati e parrocchie nei Comuni di Carpi, Novi e Soliera, grazie all’impegno di oltre 150 volontari. “Anche quest’anno – spiega il presidente Luciano Barbieri –  grazie al contributo di tutti, i nostri sforzi saranno finalizzati al Progetto Rugiada che consiste in un periodo di risanamento di circa un mese presso un centro specializzato in Bielorussa, per 30 bambini, provenienti dalle regioni più contaminate, del loro paese, dove le conseguenze dell’incidente alla centrale nucleare di Chernobyl regolano la vita quotidiana di tantissima gente. I proventi serviranno anche a sostenere progetti destinati all’infanzia del nostro territorio”.
 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here