“Questa barbarie ci ha unito ancor di più”

0
30

“Tutto è diventato possibile e a tutto si presta la massima attenzione… a partire dai numerosi tweet di islamici che si stanno rincorrendo, i quali scrivono di voler sferrare un attacco violento e massivo su tutti i francesi e americani di Francia. La paura serpeggia anche perché si sta diffondendo la voce che i francesi convertiti all’Islam abbiano preso coraggio con questo attentato e stiano lanciando idee folli e insensate che i veri credenti musulmani non concepirebbero mai”. A parlare è il carpigiano Matteo Sacchi che ha fatto di Parigi la sua casa dopo aver sposato la francese Olivia Lanu. I drammatici attentati terroristici che hanno colpito al cuore la terra di Voltaire stanno seminando il panico: “tutti hanno paura, si guardano intorno, la città è più vuota. Silenziosa. Per strada si incrociano squadroni di polizia in tenuta anti sommossa, i cieli parigini sono continuamente solcati da elicotteri… la realtà appare sospesa. Vi sono interi quartieri bloccati, linee della metro impazzite…”.
La risposta di Parigi – e del mondo – al terrorismo è stata però unanime: “non ci sentiamo indifesi. I terroristi con questo gesto hanno tentato di zittire e annullare la satira libera di Charlie Hebdo ma non ci sono riusciti. Al contrario, sono stati sconfitti. Tutte le testate giornalistiche hanno reagito a sostegno di Charlie, lodandolo, ripubblicando alcune delle sue vignette più celebri, lanciando appelli per non farlo morire e dargli rinnovato slancio. Ciò che facevano quei giornalisti e vignettisti era eccezionale. Senza paura, disegnavano la pura verità… quel che manca un po’ in Italia! Questa barbarie ha unito ancor di più un Paese dove la fraternité regna da tanto tempo. Anche tra musulmani e francesi”. La parigina Olivia Lanu è sconvolta ma decisa a non abbandonarsi al terrore: “la Francia – dice – è la terra della Rivoluzione. Noi dobbiamo ricordare che i diritti e i valori di libertà, uguaglianza e fraternità che fanno parte della nostra vita quotidiana sono stati conquistati combattendo. Purtroppo, pare che alcune persone siano incapaci di accettare tali valori ma noi abbiamo il dovere di renderli eterni”.
Jessica Bianchi
 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here