Per fare un uomo ci vuole una Buona Nascita

0
9

Si terrà domenica 26 ottobre, a partire dalle 17, presso la galleria del centro commerciale Il Borgogioioso il concerto in formazione acustica dei Ma noi no, cover band de I Nomadi. L’evento dal titolo Per fare un uomo sarà l’occasione per lanciare una raccolta di found raising a favore dell’associazione Buona Nascita Onlus i cui progetti verranno illustrati, prima del concerto, dal presidente Giuseppe Masellis (in foto) medico stimato, già primario del Reparto di Maternità dell’Ospedale Ramazzini di Carpi ed ex direttore del Dipartimento materno infantile dell’Asl della Provincia di Modena. “Per fare un uomo ci voglion vent’anni/per fare un bimbo un’ora d’amore/per una vita migliaia di ore/ per il dolore è abbastanza un minuto” cantavano I Nomadi sul testo di Francesco Guccini. E se per un uomo basta un minuto di dolore, quanto è tollerabile per un bambino? Per l’associazione Buona Nascita il margine di tolleranza è zero, sia che si tratti dei bimbi nati prematuri, il cui rischio di mortalità può essere ridotto con la somministrazione del latte materno, sia che si tratti dei piccoli del Benin costretti a spaccare pietre nelle locali cave di sassi per aiutare, per due euro al giorno, le proprie famiglie.  I bambini e le loro mamme, in qualsiasi parte del mondo, hanno diritto a un’assistenza medica adeguata, a studiare e a non soffrire: da questa semplice convinzione nascono i progetti di aid-care ed education promossi da Buona Nascita Onlus in Italia e all’estero. I bambini, e le mamme, sono soggetti deboli nella società occidentale come in quella africana. L’associazione si propone di intervenire in loro favore con progetti mirati perché, come ricorda Masellis, “crediamo che la gravidanza, la salute della donna e del bambino debbano essere sostenute e salvaguardate in tutto il mondo”. Il Borgogioioso attraverso il lancio della raccolta fondi, che si protrarrà anche nel mese di novembre con la presenza di una postazione allestita da volontari dell’associazione, sosterrà i progetti SOS Mamy…  a casa tua, SOS Mamy per la raccolta del latte materno e il Progetto Benin.  Interpretando al meglio i valori e lo spirito che da sempre caratterizzano il popolo nomade, i Ma noi no si esibiranno in un concerto acustico durante il quale eseguiranno  Per fare un uomo e altri successi dei Nomadi, in tema con le iniziative promosse dalla Buona Nascita per sottolineare l’impegno sociale della musica e degli artisti.
 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here