Carpi C’è: un successo da prendere a modello

0
111

Un centro storico gremito di decine di migliaia persone, oltre duecentoventi eventi tra sport, arte, commercio, cultura, enogastronomia, musica, intrattenimento per i bambini: questi i numeri che fanno di Carpi C’è – la manifestazione organizzata da Comune di Carpi, Consorzio ConCarpi e associazione Carpi C’è, e giunta, sabato 20 settembre, alla sua quinta edizione – un appuntamento ormai consolidato, un successo capace di confermarsi nel tempo sino a diventare un appuntamento fisso ed atteso non solo dalla cittadinanza carpigiana, ma anche da chi giunge in città dall’esterno per vivere una giornata dall’insegna del divertimento per tutti. Manifestazione che ha progressivamente allargato la ‘zona verde’ delle iniziative rispetto al precedente appuntamento di maggio, coinvolgendo altre vie e piazze, con i rispettivi esercizi commerciali.
“Gli ottimi risultati confermati anche da questa edizione – commenta il vicesindaco Simone Morelli – sono da un lato una conferma e, dall’altro, un incentivo. Conferma della bontà del lavoro portato avanti sino ad ora, che ha visto l’Amministrazione capace di coinvolgere tutti gli attori della città e di permettere, com’è giusto, di giocare un ruolo di primo piano ai privati, alle associazioni sportive, culturali, ricreative, secondo l’idea che la massima libertà e corresponsabilità di tutti gli attori in campo rappresentassero la strada giusta per il successo. Un incentivo, invece, a continuare con questo percorso di compartecipazione, di apertura, di dialogo fruttuoso, di stimolo alle idee che giungono dalla comunità. Carpi ha dimostrato che l’unione fa la forza, al punto da essere divenuta ormai un modello ed un esempio di marketing territoriale anche per altri territori. Certo c’è ancora tanto da fare, ma non ci fermeremo certo qui. Di sicuro è stato fornito un metodo ed è stata indicata una possibilità, e non è certo poco”.
Conclusa la festa che ha animato il centro dal pomeriggio sino a notte inoltrata, inizieranno i sabati di eventi che condurranno la città sino alle soglie delle festività natalizie oltre, naturalmente, all’attesa nona edizione della Festa del Racconto, che si svolgerà dal 2 al 5 ottobre.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here