Parà in Piazza

0
91

“Una volta che avrete conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perchè là siete stati e là desidererete tornare” scrisse Leonardo da Vinci. Per chi non ha il coraggio di lanciarsi nel vuoto con un paracadute ma non desidera altro che starsene col naso all’insù per ammirare chi, il volo, ce l’ha nel sangue, è in arrivo un’ottima notizia.
L’Associazione nazionale Paracadutisti d’Italia – Sezione di Carpi (associazione d’arma riconosciuta dal Ministero della Difesa) organizza, in occasione dei festeggiamenti legati al patrono, una giornata di grande spettacolo. Il 20 maggio infatti, dalle 9 del mattino e sino alle 19, i parà carpigiani, nella suggestiva cornice di Piazza Martini, daranno il via a una manifestazione aviolancistica di indubbio fascino, come ci spiegano il vicepresidente Stefano Turci e il consigliere Giancarlo Saltini. “Abbiamo previsto tre sessioni di lanci, alle 12, alle 15,30 e alle 19. Il pubblico potrà così ammirare la bravura e la precisione dei paracadutisti che, dopo essersi lanciati sopra alle nostre teste, giungeranno ai piedi di Palazzo Pio”. Un’occasione davvero unica, per grandi e piccini, di ammirare da vicino la maestria di questi esperti paracadutisti. La kermesse di paracadutismo sarà densa di attività collaterali: “a scendere in Piazza accanto a noi, abbiamo invitato numerosi gruppi volontari iscritti alla Consulta di Protezione Civile di Modena e non solo. Dal Gruppo Comunale  di Carpi di Protezione Civile ad Associazione Radioclub Antenna 2000, da Ari all’Associazione Sportiva Volo ULM di Carpi, dalle Unità Cinofile di Soccorso Calamità e Catastrofe a Medici senza Frontiere, dal Comitato locale di Croce Rossa alla Croce Rossa Militare, all’Agesci”, prosegue Stefano Turci. Ciascuna associazione allestirà  uno stand con spazi espositivi, mezzi e attrezzature. Previste anche un paio di simulazioni, una al mattino e una al pomeriggio, di ricerca dispersi insieme ai soccorritori cinofili. Verrà inoltre allestito uno spazio con alcuni pannelli fotografici relativi all’impegno profuso dai volontari in occasione del sisma 2012 e dell’esondazione del Secchia dello scorso gennaio. Una giornata importante, di spettacolo, informazione e solidarietà.
 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here