Altoitaliano debutta a Reggio Emilia

0
139

A Reggio Emilia, il 9 maggio, alle 18, la storica boutique Dress ospita l’evento inaugurale del nuovo sistema commerciale Altoitaliano. Sarà anche il primo negozio Limited edition, dedicato ai marchi (per ora solo donna) di fascia  alta, estrema ricerca e lusso artigianali che rappresenteranno una selezione top dell’offerta. Si realizza così l’innovativo progetto nato in seno a Confesercenti Fismo nazionale, con la collaborazione dello Studio Jolty e lo sviluppo organizzativo di Lugo Next Lab.
Il sistema permette ai negozianti di operare senza rischio di invenduto e di avvalersi di una forte e diversificata promozione grazie all’organizzazione  nazionale e internazionale che gestisce il sistema. Allo stesso tempo offre alle imprese del Made in Italy una selezione di negozi diretti, efficaci come una catena di negozi di proprietà, ma senza gli enormi investimenti che una simile strutturazione  richiederebbe. Il punto di forza e obiettivo del sistema è la  cooperazione tra  i protagonisti della filiera della moda dando vita a un nuovo equilibrio fra distribuzione commerciale e produzione, fra rischio e redditività, inserendosi sul modello tradizionale di vendita. All’evento del 9 maggio parteciperanno il carpigiano Paolo Galli e Ambra Zavatta, fondatori di Altoitaliano, i rappresentati di Fismo e Confersercenti, stampa di settore e stampa locale, produttori e clienti. Sarà presente inoltre Amanda Marzolini la fashion blogger del blog Thefashionamy e altri esperti.
“La nostra idea – spiega Paolo Galli – è quella di creare un rete intelligente di produttori e negozianti uniti per reggere il peso della crisi economica, con una rete di negozi di qualità, tutti collocati nei centri  storici delle città per valorizzarne le bellezze artistiche e storiche, allo scopo di mettere in risalto le capacità e le abilità manifatturiere dei creativi e degli stilisti  italiani e favorire la piccola e media impresa. Altoitaliano supporta queste iniziative con un sistema centralizzato che connette e coordina aziende  e negozi in una filiera virtuosa, favorendo consulenze professionali e commerciali, di marketing, di selezione dei brand, la gestione degli ordini e degli invenduti e di supporto alla partecipazione a fiere e  saloni internazionali della moda”.
Una encomiabile e coraggiosa iniziativa per correre in aiuto delle imprese del settore della maglieria e della rete di vendita.
Cesare Pradella
 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here