Torna Una serata a San Rocco

0
106

Tredici appuntamenti gratuiti con alcuni dei principali esponenti dello spettacolo e della cultura italiani: questi i numeri del cartellone 2013-2014 de Una serata in San Rocco, la rassegna di spettacoli organizzati da Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi e San Rocco Arte & Cultura.
Si snoda tra musica, ironia e cultura la trama delle serate che allieteranno i carpigiani a partire, ogni volta, dalle 21. Essendo l’Auditorium San Rocco ancora inagibile a causa del sisma, gli spettacoli saranno ospitati, come lo scorso anno, dai Centri sociali Graziosi, al civico 25 di via Sigonio, e Guerzoni, in via Genova 1. La stagione, inaugurata il 6 novembre da La Spagna e il Flamenco, prosegue giovedì 21 novembre presso il Circolo Graziosi, con una serata di musica all’insegna dei favolosi Anni Sessanta e Settanta, con il concerto de I ribelli, la mitica band del clan di Adriano Celentano; lo spettacolo sarà presentato dall’one man show Massimiliano (Max) Azzolini. Il 28 novembre, al Graziosi, si esibirà l’Orchestra di fiati dell’Istituto superiore di studi musicali Vecchi-Tonelli. Dalla classica strumentale si passerà alla lirica, con un Omaggio a Maria Callas, la soprano divenuta l’icona mondiale del bel canto: giovedì 5 dicembre presso il Guerzoni la voce di Elena Rossi, il flauto di Matteo Ferrari e la chitarra di Andrea Candeli contribuiranno a far rivivere le arie che, intonate dalla Divina, hanno fatto sognare milioni di amanti della lirica. Sarà invece una serata dedicata alle canzoni più celebri di Enrico Ruggeri, rivisitate in chiave acustica, quella di giovedì 12 dicembre al Circolo Graziosi. Accompagnato dai suoi due più rappresentativi compagni di avventura, Luigi Schiavone e Fabrizio Palermo, il celebre cantautore, oltre a riproporre i suoi successi e qualche estratto dal suo nuovo, fortunato album Frankenstein, si racconterà parlando di musica, incontri e vita, per una performance avulsa da qualsiasi tour. Per salutare il 2013 si è invece scelto di proporre una serata all’insegna dell’allegria e del buonumore con l’operetta La vedova allegra, domenica 29 dicembre, presso il Graziosi. La serata di giovedì 16 gennaio sarà scandita dalle note della musica classica, con il concerto del Vivaldi Art Ensemble presso il Guerzoni: dal periodo barocco al ‘900.
Sarà invece tutto da ridere l’ottavo appuntamento della stagione, sabato 15 febbraio presso il Guerzoni. Il comico Paolo Cevoli metterà in scena l’esilarante spettacolo La penultima cena, ovvero il racconto della vita di Paulus Simplicius Marone, il cuoco che ha approntato il catering della cena più importante della storia dell’umanità, dalle umili origini ad Ariminum, all’adozione da parte di una famiglia nobile che lo porterà a Roma, dove potrà apprendere l’arte culinaria alla scuola di Apicio, il più famoso chef dell’antichità, fino alla fuga nella terra più lontana e desolata dell’impero: la Palestina. Così il cuoco romagnolo si trova a Cana mentre due sposini celebrano il proprio matrimonio. Giovedì 27 febbraio al Guerzoni si esibirà l’Orchestra Volare che ripercorre oltre 50 anni di canzone italiana. La serata di giovedì 6 marzo presso il Centro sociale Guerzoni sarà dedicata a una delle figure più illustri della cultura umana. Lo scrittore e giornalista Corrado Augias e il pianista Giuseppe Modugno, con una formula riuscita e originale al punto tale da portare i due sodali a compiere tournée in Italia e nel mondo, racconteranno la vita e l’opera di Ludwig Van Beethoven, nel tentativo di farne comprendere, anche a un pubblico non specialistico, l’incomparabile genio musicale. Se il compositore tedesco ha influenzato la musica e la cultura mondiali, di certo Giorgio Gaber ha lasciato, con il suo teatro-canzone, una traccia indelebile nel panorama artistico italiano. A lui sarà dedicata la serata di giovedì 20 marzo presso il Guerzoni: con Ciao Gaber il musicista Andrea Ferrari riproporrà il repertorio più famoso, non solo i brani ma anche i monologhi teatrali a sfondo sociale e ironico.
Saranno la voce potente, sporca ed evocativa di Alessandro Haber, insieme alla musica del Quartetto Merides el Tango, guidato da Pasquale Coviello, uno dei più talentuosi fisarmonicisti italiani, i protagonisti della penultima serata del cartellone, sabato 12 aprile al Guerzoni, nel corso della quale il talentuoso attore si lascerà trasportare dalle melodie argentine per donarsi completamente al testo, regalando un’interpretazione magnifica. La chiusura della stagione e l’arrivederci a quella 2014-2015 sarà poi affidata, come di consueto, agli splendidi acuti della soprano carpigiana Serena Daolio che, insieme al Trio concerto italiano, accompagnati dal Maestro Paolo Andreoli e con la partecipazione del tenore Cristiano Cremonini, incanterà il suo affezionatissimo pubblico con un concerto Omaggio a Luciano Pavarotti, giovedì 17 aprile al Guerzoni. Tutti gli spettacoli sono a partecipazione gratuita, sino a esaurimento posti. Non vi è la possibilità di effettuare prenotazioni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here