Si è incatenato per la seconda volta in due settimane a Bologna

0
53

Un imprenditore di Rovereto sul Secchia (Modena), Iorio Grulli, e’ tornato a protestare questa mattina sotto la sede della Regione Emilia-Romagna, a Bologna, legando la sua situazione con i rimborsi ‘facili’ dei gruppi assembleari. L’uomo si è incatenato davanti all’ingresso.
Accanto, un contenitore pieno di monete da 50 centesimi e un cartello ”da usare per i bagni pubblici con ricevuta”, con riferimento a questo tipo di rimborso che sarebbe stato chiesto
da un consigliere.
“Sono qui perche’ la burocrazia ti fa crepare, sono stanco – ha detto l’uomo, titolare dell’azienda ‘Manifattura modenese’ – Qui si fanno pagare per 50 cent e noi che stiamo morendo sotto
le macerie”. L’imprenditore ha spiegato che in occasione della seconda scossa, il 29 maggio 2012, il sisma ha distrutto il suo capannone. “Io un paio di giorni, tre sto qui. Mi dispiace per
le forze dell’ordine che sono qui”, ha detto, riferendosi agli agenti presenti. L’uomo aveva già messo in atto la sua protesta due settimane fa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here