Incassa denaro in banca con documenti falsi, denunciato

0
109

Si era recato qualche giorno fa in alcune filiali di banca a Carpi e Modena, presentando documenti
falsi intestati ad una persona realmente esistente in Campania, dicendo di essere in vacanza e chiedendo di poter effettuare un prelievo allo sportello di 1.000 euro. In tutto i prelievi sono
stati tre, mentre il quarto è andato male, perché la cassiera ha controllato accuratamente la firma digitale con quella presentata all’incasso riscontrandone la non corrispondenza. In quel caso il truffatore, dopo aver capito di essere stato scoperto, si è allontanato velocemente.
La vittima dal cui conto corrente sono stati ‘succhiati’ i soldi ha sporto denuncia in Campania per prelievo fraudolento, dopo esersi accorto che dal suo conto mancavano somme di denaro
prelevate nella provincia di Modena, dove in realtà non era mai stato. I Cc hanno visionato le immagini di videosorveglianza delle banche, accertando che l’autore della truffa era sempre la
stessa persona: un napoletano pregiudicato residente a Modena, esperto in truffe agli istituti di credito e già arrestato a Mantova, dove un cassiere attento aveva allertato i Cc, che lo avevano arrestato in flagranza. Ora è stato denunciato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here