Bper eroga le prime cambiali Errani

0
219

Banca popolare dell’Emilia Romagna annuncia che sono in pagamento le prime “cambiali Errani”, ovvero i contributi pubblici per la ristrutturazione o ricostruzione degli edifici colpiti dal sisma del maggio scorso.
Sono quattro privati i beneficiari dei contributi a fondo perduto a copertura dei danni legati alle lesioni subite da edifici in proprietà a causa delle scosse. Si tratta di importi, da circa 5.000 a oltre 46mila euro, a copertura parziale o totale dei lavori effettuati per un totale, in questa prima tranche, di 85mila euro.
Le operazioni riguardano clientela nei Comuni di Fabbrico (euro 14.200), Novi di Modena (euro 46.200), Concordia (euro 19.100) e Ferrara (euro 5.500).
Il meccanismo per ottenere il contributo prevede una valutazione tecnica sul danno effettivo e una successiva approvazione dei Comuni interessati che definiscono un’apposita ordinanza per dare il via libera al pagamento. Il contributo viene erogato dalla banca direttamente alle aziende che hanno eseguito i lavori.
“L’erogazione dei primi contributi per la ricostruzione è un altro importante tassello del nostro ruolo di banca del territorio molto attiva nella ripresa post sisma», dichiara Ermanno Ruozzi Responsabile dell’Area Carpi della BPER. «Dallo stanziamento di un importante plafond (200 milioni) da destinare a finanziamenti alle imprese e ai privati con un tasso particolarmente agevolato, alle erogazioni benefiche per 1,6 milioni di euro, al ruolo di banca d’appoggio per le procedure relative ai contributi, la Banca popolare dell’Emilia Romagna ha affrontato fin dal primo giorno le necessità delle aree colpite dal sisma con la forte determinazione ad avere un ruolo rilevante – conclude Ruozzi – nella difficile sfida della ricostruzione e della ripresa”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here