Il gruppo giovani Lapam sostiene Radio 5.9

0
150

Un assegno di mille euro e un computer per sostenere l’attività di ‘radio 5.9’, la web radio nata a Cavezzo dall’idea di una decina di studenti delle superiori e universitari della zona colpita dal sisma. Il gruppo giovani Lapam ha voluto, con questo gesto, sostenere e incoraggiare questa idea ‘giovane’, nata proprio subito dopo il terremoto da un gruppo di amici tra i 16 e i 23 anni. “www.radio5punto9.itè un’idea che ci è piaciuta e che abbiamo voluto sostenere concretamente – spiega Matteo Spaggiari, presidente del gruppo giovani Lapam – perchè rappresenta una risposta concreta e dinamica al dramma del terremoto. Questi giovani hanno dimostrato idee e capacità imprenditoriale, pur non essendo questa web radio un’iniziativa prettamente commerciale, e il nostro piccolo gesto vuole essere un incoraggiamento a proseguire su questa strada”.
“Siamo contenti di poter dare una mano a questi giovanissimi – fa eco il consigliere del gruppo giovani Lapam, Riccardo Cavicchioli – che ora stanno per trasferirsi nel nuovo ‘villaggio 5.9’ di Cavezzo e che anche per questo hanno bisogno del sostegno concreto di molti. Come Lapam abbiamo pensato a essere loro vicini in questo modo”. Il progetto radio5punto9.it è sicuramente innovativo e per certi versi unico nel suo genere: la web radio (sostenuta anche da altre emittenti come Radio Bruno e Radio Pico) fa una programmazione settimanale con musica e programmi che rendono conto della situazione nella Bassa colpita dal terribile sisma dello scorso maggio. “Ci ricorderemo di loro anche durante la cerimonia dedicata ai premi ‘Giovani innovativi’ che faremo ad aprile – conclude Spaggiari – proprio per dare conto di una storia che ha colpito noi giovani imprenditori e che può insegnare qualcosa ai giovani e ai meno giovani”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here