Una conquista del Comitato Utenti Ferrovia

0
47

Ancora una proroga per le tariffe dei servizi integrati sulla direttrice Modena-Carpi-Rolo/Novi/Fabbrico, valide per l’utilizzo promiscuo dei treni e degli autobus urbani ed extra-urbani.
Sono affissi da mercoledì 19 dicembre nelle nostre stazioni ferroviarie, gli avvisi che annunciano la proroga a tutto maggio 2013 dell’accordo fra Trenitalia e Seta per gli abbonamenti mensili integrati.
“Questo accordo – scrivono in una nota congiunta il Comitato Utenti Ferrovia e Federconsumatori Modena-Carpi-Mantova di Modena e Provincia – è da tempo sotto minaccia di revoca da parte di Trenitalia, una revoca peraltro già annunciata a Capodanno del 2012 e poi frettolosamente ritirata, anche a seguito delle sacrosante
proteste dei viaggiatori. Nelle intenzioni di allora di Trenitalia, non solo sarebbe stata negata la possibilità di usufruire di nuovi abbonamenti integrati, ma sarebbero addirittura stati annullati gli abbonamenti già acquistati. Le diverse proroghe concesse nel corso di quest’anno, sempre su richiesta di Federconsumatori e Comitato Utenti Ferrovia Modena-Carpi-Mantova, sono conseguenza della mancanza di un nuovo e
definitivo sistema di tariffazione integrata. Questo non dovrà essere limitato agli abbonamenti mensili, ma dovrà offrire la possibilità di acquistare varie tipologie di titoli di viaggio, allo scopo di soddisfare le esigenze del più ampio bacino possibile di utenza dei trasporti pubblici. In mancanza del nuovo sistema di tariffazione integrata si è scongiurato un inaccettabile aumento delle tariffe, pari anche al 70% (per treno + bus). La proroga dell’attuale sistema “Ferrobus” è limitata al 31 dicembre 2013 ma vigileremo affinché non venga lasciato cadere il discorso e al più presto possa finalmente vedere la luce il più volte annunciato sistema di tariffazione integrata Stimer, che doveva essere attuato entro quest’anno, ma che finora non è riuscito a superare a livello regionale l’ostacolo dei veti incrociati delle imprese di trasporto.
Siamo invece convinti che la facilità e la convenienza di utilizzo dei mezzi pubblici che può scaturire da un biglietto unico, valido per tutti i tipi di trasporto pubblico, possa essere un’occasione di rilancio del trasporto ferroviario sulla Modena-Carpi-Mantova e nella nostra Provincia. E questo potrà contribuire a decongestionare le nostre strade dal costoso e inquinante traffico privato, con grande beneficio per le tasche e per la salute di tutti, comprese le pubbliche amministrazioni”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here