Schiatti triplica

0
329

La crisi generale che ha inciso pesantemente anche sul mercato dell’auto, non ha fermato lo spirito imprenditoriale del gruppo Schiatti Motor che ha scelto di guardare oltre la crisi con coraggio e lungimiranza.
E’ stato inaugurato nella serata di giovedì 11 ottobre il modernissimo Audi Zentrum Modena Est, il nuovo concessionario Audi per Modena e Provincia al civico 1044 di via Emilia Est. Un evento che profuma di ottimismo in uno dei periodi più bui della storia mondiale dal secondo dopoguerra a oggi. “Abbiamo voluto cogliere un’opportunità importante in questo momento – ha spiegato Andrea Schiatti, direttore commerciale e marketing di Audi Terminal Modena – per non trovarci impreparati quando il mercato tornerà a crescere. Attualmente il commercio dell’auto è in forte crisi. Basti pensare che quest’anno i livelli di vendita hanno sfiorato con difficoltà quota 1.370.000. Sono numeri che ci riportano indietro di almeno 30 anni, a fronte dei 2.300.000 che si raggiungevano prima della crisi. Importanti brand Premium hanno subito pesanti cali delle vendite che sono crollate di almeno il 16%. Tuttavia, dopo un 2013 che vedo ancora di transizione, credo che nel 2014 si avrà una nuova spinta sul mercato dell’auto, ed è per questo che abbiamo deciso di investire nel marchio più venduto del segmento Premium, e di farlo a Modena, uno dei poli industriali più importanti d’Italia, nonché città di motori per eccellenza. Quando il mercato dell’auto si riaprirà, avremo tutte le condizioni per far bene, grazie al nuovo piano industriale di Audi. Nell’era del downsizing, il fenomeno simbolo di questa crisi per cui il consumatore punta a modelli ridimensionati in termini di carrozzeria e cilindrata, Audi ci garantisce sicurezza lanciando in produzione vetture con motori più piccoli senza penalizzare le prestazioni e favorendo bassi consumi, come la nuovissima Audi A2, che debutterà nel 2013, dotata di propulsione elettrica e di un confortevole abitacolo per 4 persone in soli 3,80 metri”.
Negli ultimi mesi, alla crisi, si è aggiunto anche il fattore sisma che ha inciso nella vendita di automobili. “In seguito al terremoto – ha proseguito Andrea che è entrato in azienda nel 2003 – abbiamo registrato una notevole contrazione delle vendite nell’intero bacino della Bassa modenese. Un fatto che, sebbene fosse prevedibile, ha avuto ripercussioni sulla nostra azienda che aveva sempre potuto fare affidamento su quei canali di vendita e che, con lo sbarco a Modena, conta non solo di recuperare ciò che si è perduto nelle zone più colpite dal sisma, ma anche di ampliare il proprio raggio d’azione”. E le premesse sembrano essere le migliori. L’innovativa struttura modenese si sviluppa su tre piani per un totale di 7.500 metri quadrati coperti. Al piano terra si trova l’avveneristico show-room, il Service di assistenza con attrezzature all’avanguardia, mentre al primo piano vi è l’esposizione dell’usato Audi Prima Scelta Plus. Un salone espositivo che è un concentrato di design all’avanguardia e di eleganza, caratterizzato dal consistente impiego di alluminio e altri materiali leggeri, dal dinamismo plastico delle linee curve, e dalla notevole rilevanza scenica della facciata esterna. L’evento inaugurale è stato un enorme spettacolo che ha coinvolto oltre 1.400 persone e un ricco parterre di personalità di spicco del mondo dell’imprenditoria e dell’automobile tra cui Vittorio Stanguellini, Giorgio Barbieri, l’ingegner Luigi Mazzola, nonché gli stessi vertici di Audi: il direttore di Audi Italia Michael Frisch e il direttore vendite Pierantonio Vianello, unitamente a rappresentanti delle istituzioni civili e religiose tra cui l’assessore all’Urbanistica del Comune di Modena, Daniele Sitta e Don Arrigo Malavolti della Parrocchia di San Lazzaro, che hanno partecipato al taglio del nastro. Al simbolico gesto benaugurale, sono seguiti i discorsi del fondatore e amministratore unico di Schiatti Motor, Livio Schiatti, della responsabile amministrativa Loretta Schiatti, di Stefania, responsabile service e qualità, e del fratello Andrea, che hanno ripercorso l’epopea della loro famiglia, dal 1969 un importante punto di riferimento per gli automobilisti emiliani. Dopo i riti inaugurali, si è dato il via alla festa con la sensazionale esibizione dei Sonics, gli artisti-ginnasti noti per aver aperto Sanremo 2012, che hanno incantato i presenti con la loro magica coreografia di suoni, luci e funi, nella quale hanno realizzato, con la fusione dei loro corpi, 4 anelli umani, richiamando l’inconfondibile logo del brand Audi. Accompagnati dalle sonorità di Nicola Zucchi Dj, i visitatori hanno inoltre potuto ammirare 5 straordinarie vetture in anteprima speciale: la R18 e-tron che si avvale della tecnologia elettrica oltre che del motore diesel, mostrata per la prima volta in Italia insieme alla nuova A3 Sportback; due vetture storiche di rally e la R8 LMS. “Siamo molto orgogliosi della partenza di questo nuovo progetto. Nei giorni successivi all’evento – ha concluso Andrea – abbiamo ricevuto l’apprezzamento di tante persone che hanno partecipato alla nostra festa. Dagli inizi di Schiatti Motor, con la brillante intuizione di mio padre di vendere, per primi, le automobili con garanzia, è stato un crescendo di successi, stima e fiducia da parte del consumatore, e ciò rappresenta per noi la migliore ricompensa per i nostri sforzi, nonché lo stimolo per continuare a lavorare e investire per offrire sempre il meglio ai nostri clienti e contribuire alla crescita del nostro territorio”.
Chiara Sorrentino

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here