Giovanni Tizian torna a Carpi

0
166

In occasione dell’anniversario dell’uccisione di Giuseppe Tizian avvenuta a Bovalino il 23 ottobre 1989, il Presidio Libera Peppe Tizian di Carpi ha organizzato una settimana di eventi per rinnovare l’impegno alla legalità e ricordare questa vittima innocente e quasi dimenticata di ‘ndrangheta. La settimana di iniziative comincerà con la realizzazione di un murales dedicato a Giuseppe Tizian, che sarà realizzato sui muri del Piazzale delle Poste. L’inaugurazione, che si terrà martedì 23, alle 21, vedrà la partecipazione del giornalista Giovanni Tizian (in foto) con la sua famiglia, nonché dei rappresentanti dell’associazione daSud, autori di un’analoga iniziativa a Locri, in Calabria. Il secondo appuntamento è un incontro pubblico sul tema della legalità e del rischio infiltrazioni mafiose nella ricostruzione post sisma, presso l’Auditorium Loria, il 26 ottobre. Ospiti della serata Franco Zavatti, coordinatore legalità e sicurezza regionale Cgil, Stefano Zanardi, professionista del Cup di Modena e Marco Imperato, magistrato di Bologna. Il programma si conclude con la presentazione del libro di Marcello Aventaggiato presso l’Istituto professionale Vallauri e rivolta agli studenti. “Il presidio intende così rendere omaggio alla memoria di un uomo e alla sua famiglia – spiega la coordinatrice di Libera Carpi, Francesca Notardonato – creando occasioni di incontro con la cittadinanza per riaffermare i valori che ‘Peppe’ ci ha insegnato a difendere senza essere eroi. Uniremo memoria arte e cultura, anche attraverso i nuovi linguaggi dell’antimafia, il murales ricorderà tutti i gironi a tutti i passanti che “il crimine non paga” e che Carpi e Locri insieme sono anti ‘ndrangheta”.
M.M.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here