La mia estate a Los Angeles

0
137

Dopo essere stata a Santa Cruz lo scorso anno, quest’estate, la carpigiana Margherita Accorsi classe 1995 e studentessa al Liceo Classico di Correggio, ha deciso di ripartire alla volta degli Stati Uniti, scegliendo come destinazione Los Angeles. “Da ormai 5 anni – racconta Margherita – scelgo di partire da sola per fare un’esperienza di studio all’estero. Prima degli Stati Uniti sono stata anche in Gran Bretagna, ma la cultura e lo stile di vita americani mi hanno conquistata.

Ogni mattina frequentavo il college con i tempi e le modalità tipiche degli studenti americani. Io e i mie compagni di corso ci spostavamo di aula in aula per seguire le lezioni e poi mangiavamo insieme alla mensa della scuola. Invece il pomeriggio lo dedicavo a varie attività, dallo shopping in centro alle passeggiate in spiaggia o per la città e, talvolta, la scuola organizzava gite che mi riempivano l’intera giornata. Abbiamo visitato Hollywood, gli Universal Studios, Santa Monica e, infine, San Francisco. I college americani sono molto più ampi e ben organizzati rispetto alle nostre scuole superiori. Gli alunni, oltre a frequentare le lezioni che rientrano nel proprio programma di studi, hanno l’opportunità di partecipare a numerose attività di doposcuola e di praticare gli sport che desiderano, sempre restando all’interno del college. Nelle scuole statunitensi, i giovani vengono incentivati non solo a studiare ma anche a coltivare i propri interessi e le proprie ambizioni personali. Inoltre molti di loro già al college fanno dei lavoretti più o meno saltuari per aiutare i propri genitori”.

Per quanto riguarda i risvolti culturali Margherita non ha dubbi: “uno degli aspetti che colpisce maggiormente della mentalità americana è l’estrema apertura. Sarà per il clima solitamente mite e sereno, o forse per le belle spiagge, ma quel che è certo è che le persone che si incontrano girando per le strade di Los Angeles hanno sempre il sorriso sul volto e sono gentili e disponibili se domandi loro qualcosa. Inoltre, basta fare due chiacchiere e si diventa subito amici e disposti ad aiutarsi vicendevolmente in caso di bisogno”. Fare le valigie e partire verso nuove mete. E’ questo il consiglio che Margherita vuole dare ai suoi coetanei: “se ne avete l’opportunità partite e andate a esplorare nuovi luoghi e culture, e fatelo non solo per imparare una lingua straniera, ma anche per conoscere gente nuova e mettervi alla prova. Inoltre, non abbiate timore di andare a vivere presso una famiglia del posto. Io l’ho fatto e questo mi ha aiutato moltissimo a calarmi ancor di più nella cultura e nelle abitudini del Paese, nonché a imparare meglio la lingua”.

Margherita ha già deciso che dopo il Liceo si iscriverà all’Università ma non è detto che rimanga nel sistema scolastico italiano come lei stessa spiega: “vorrei proseguire i miei studi negli Stati Uniti e uno dei mio sogni è quello di laurearmi alla Berkeley University che è considerata la più prestigiosa università della California”.

Chiara Sorrentino

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here