Passa la Parola…

0
64

Torna Passa la Parola: il festival della lettura per ragazzi, dopo il grande successo dello scorso anno, si ripete il 21, 22 e 23 settembre. A quattro mesi esatti dalla catastrofe che ha colpito le terre emiliane la seconda edizione del Festival mostra la sua solidarietà alle popolazioni terremotate portando nei territori maggiormente colpiti i più noti autori della letteratura per l’infanzia nazionale. Quest’anno infatti l’iniziativa di promozione alla lettura per bambini e ragazzi si sposta: dal centro storico di Modena a quello di Carpi, in Piazza Garibaldi per la precisione.
Gli organizzatori sono gli stessi della scorsa edizione, la libreria per ragazzi di Vignola Castello di Carta e il Csi, Centro Sportivo Italiano di Modena e di Carpi. “Quest’anno, ancor più che per l’edizione precedente, – spiegano le organizzatrici Milena Minelli e Sara Tarabusi del Castello di Carta – pensiamo al festival come a una risorsa per il territorio, per riprendere il possesso dei luoghi, per far rivivere la città con scambi e dialoghi letterari, per stare insieme e condividere la gioia e il piacere della lettura, per ripartire dalla cultura. Il programma vuol essere una festa per chi ama leggere e anche per chi non ama leggere, con proposte di letture da parte di autori affermati, debutti importanti, scrittori e illustratori appassionati che hanno voluto esserci e sostenere la seconda edizione del nostro festival. Vogliamo coinvolgere i bambini, i ragazzi e i loro genitori con parole, voci e immagini, far ritrovare il sorriso e uno sguardo per guardare lontano. Da ostinati lettori, ostinatamente crediamo nel potere dei libri e della lettura”. “Dal giorno successivo al sisma – ha commentato il presidente del Csi di Modena, Stefano Gobbi – abbiamo fatto fronte compatto con tutte le realtà cittadine attive per un unico obiettivo: riportare la normalità nella Bassa. Spostare Passa la Parola a Carpi è dunque parte di un ampio progetto di coinvolgimento di bambini e ragazzi, che maggiormente faticano a superare il trauma vissuto, in attività ludico-sportivo-ricreative. Letture animate, narrazioni, laboratori, spettacoli di teatro disegnato, reading con illustratori, scrittori e poeti porteranno tra queste famiglie una ventata di spensieratezza vitale e la presenza di autori di grande fama nazionale aiuterà a tenere ben accesi i riflettori sui problemi di questo territorio”.
Gli eventi del festival, tutti gratuiti, sono rivolti a bambini, ragazzi, genitori, famiglie, insegnanti e appassionati e avranno inizio venerdì 21 settembre con il primo incontro rivolto alle scuole: alle 10 sarà Bruno Tognolini, poeta e scrittore, a presentare i suoi libri Alfabeto della fiabe e Rime chiaroscure alle classi della scuola primaria. I successivi incontri per le scolaresche si terranno invece a ottobre, in date ancora da definirsi, con Guido Quarzo, Anna Vivarelli e Beatrice Masini.
Aperti al pubblico tutti i successivi eventi che, a partire da venerdì 21 alle 17.30, animeranno Carpi per tutto il fine settimana.
Tra i protagonisti della seconda edizione del festival ci saranno due importanti debutti nella letteratura per ragazzi: Paolo Nori e Alessandra Berardi che hanno deciso di dedicare ai bimbi i loro nuovi libri, in programma rispettivamente venerdì 21 alle 17.30 e sabato 22 alle 17.30. Alessandro Sanna, illustratore sensibile e geniale, tra i più innovativi nel panorama italiano, arriverà, sabato 22 alle 16.30, accompagnato dai musicisti del gruppo musicale C’era una nota in un perfetto mix tra parole, disegni e musica. Grande novità l’appuntamento serale con Gek Tessaro, illustratore e scrittore, che sabato 22 alle 21 regalerà in anteprima il suo spettacolo di teatro disegnato Senza fiato. E ancora: Fabrizio Silei, autore convinto che scrivere per ragazzi sia un atto di resistenza culturale e civile, presenterà il suo libro L’autobus di Rosa, sabato 22 alle 15.30, per raccontare ai bambini la storia di Rosa Parks. Guido Sgardoli, scrittore sensibile, sarà impegnato in un doppio appuntamento di musica e lettura, domenica 23 alle 16.30 e alle 18.30. Sono stati importanti protagonisti l’anno scorso e non hanno voluto mancare quest’anno: Bruno Tognolini, per incontrare i bambini della scuola primaria, come detto precedentemente, Lodovica Cima, con una lettura animata dedicata ai più piccoli, sabato 22 alle 11.30, e Andrea Valente per presentare una nuova collana dedicata allo sport, domenica 22 alle 17, e portarci nello spazio con l’astronauta e divulgatore scientifico Umberto Guidoni, domenica 23 alle 17.30.

In foto Alessandro Sanna.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here