Villa Richeldi: si demolisce la torre

0
127

Il volto della città di Carpi è cambiato. Ci sono ovunque alte gru al lavoro per puntellare o demolire le torrette e le altane delle ville storiche: le scosse hanno provocato un movimento rotatorio della sommità rispetto alla base, si sono ‘svitate’ come il tappo di un tubo di crema.
E’ il caso della torretta della neogotica Villa Richeldi, oggi sede di un prestigioso hotel, all’angolo tra via Berengario e via Guido Fassi, di fronte a San Nicolò.
Il 9 giugno scorso era stata messa in sicurezza perché pericolante, ma nella giornata del 3 luglio sono iniziate le operazioni di demolizione, con grande rammarico dei proprietari la cui attività proseguirà comunque nel corpo centrale della villa.
Nel 1943 Villa Richeldi era sede di un comando tedesco e ospitava anche quei militari ausiliari che la popolazione definiva ‘mongoli’ per i tratti orientali: originari del Turkestan, erano particolarmente rozzi e sempre ubriachi durante i combattimenti
Villa Richeldi ha resistito alla devastione della seconda guerra mondiale ma non ha retto al terremoto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here