Arriva l’ospedale dei Pupazzi per i bambini sfollati

0
92

Gli studenti di Medicina e Chirurgia dell’Università di Modena e Reggio Emilia iscritti al Sism – Segretariato italiano studenti di Medicina – portano l’ospedale dei pupazzi tra i bambini dei campi allestiti nelle zone colpite dal sisma nel modenese. L’iniziativa – precisa l’Ateneo – è ideata come una simulazione giocosa di un ospedale, dove si curano ferite e contusioni non dei bambini, ma dei loro pupazzi, ed è pensata per togliere in loro la paura per medici e ambienti sanitari. Fino a venerdì 8 giugno, dalle 9 alle 14,
sarà possibile donare i pupazzi in stoffa o pelouche ai bimbi delle tendopoli, consegnandoli al banchetto allestito dagli studenti Unimore, presso il Centro Servizi della Facoltà di Medicina, a Modena. “Organizzeremo il nostro ospedale – hanno dichiarato Riccardo Stanzani e Stefano Guicciardi, studenti Unimore e coordinatori dell’iniziativa – presso i campi di Carpi, Finale Emilia e, forse, di Concordia e Mirandola e saremo impegnati con questo progetto sicuramente nei mesi di giugno e luglio. Siamo ottimisti riguardo al fatto che riusciremo a coinvolgere un’ampia fetta dei quasi trecento iscritti al Sism”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here