Terremoto: attivo un punto medico avanzato vicino all’Ospedale di Carpi

0
96

Continua l’attività dell’Unità di crisi istituita dalle aziende sanitarie modenesi per garantire l’assistenza alle popolazioni colpite dal terremoto. I professionisti sono impegnati principalmente su due versanti. In primo luogo viene garantita la presenza di personale sanitario nei campi di accoglienza e nelle altre strutture allestite in palestre, polisportive e alberghi. Si sta parallelamente lavorando per ripristinare il prima possibile le strutture e i servizi interrotti a causa del terremoto.
Situazione feriti
All’Ospedale di Baggiovara nella giornata di ieri sono arrivate circa 188 persone, 15 delle quali erano codici rossi. Tutti i pazienti ai quali è stato assegnato un codice rosso sono attualmente in prognosi riservata, anche se le situazioni più critiche sono tre.
Ospedali di Carpi, Mirandola e Finale Emilia
A seguito delle forti scosse di ieri, per ragioni precauzionali e in attesa di un’attenta valutazione dei danni subiti,  è stata disposta l’evacuazione dell’Ospedale di Carpi e restano ancora chiusi gli ospedali di Mirandola e Finale Emilia. In queste strutture attualmente non viene erogata alcuna attività di tipo ambulatoriale o di ricovero programmato o urgente. I controlli da parte dei tecnici dell’Azienda USL proseguono anche oggi per poter di nuovo utilizzare le strutture.
Complessivamente i pazienti ricoverati nell’ospedale di Carpi al momento del sisma erano circa 250. I pazienti dimissibili (circa la metà è stata dimessa, perché le condizioni cliniche lo consentivano, mentre gli altri sono stati trasferiti (circa 120 pazienti). L’operazione di evacuazione si è svolta ieri senza problemi particolari. I pazienti hanno trovato assistenza in diversi ospedali della provincia: Baggiovara, Policlinico, Sassuolo, Castelfranco, Vignola e Pavullo, oltre a due strutture extraprovinciali. E’ attivo il numero verde 800 848.088 che consente ai famigliari di avere informazioni sui loro parenti trasferiti.
Attività ambulatoriali sospese
Sono sospese anche le attività ambulatoriali (visite, esami e indagini strumentali) erogate nelle strutture ospedaliere e ambulatoriali nei distretti di Mirandola e Carpi. Risultano infatti sospese le attività nelle strutture pubbliche e in alcune strutture private accreditate a Mirandola, Finale Emilia, San Felice sul Panaro, Concordia, Massa Finalese, San Possidonio, Camposanto, Cavezzo, Carpi, Novi, Rovereto. Proseguono invece regolarmente le attività nelle sedi di Campogalliano e Soliera. Ai cittadini con visita o esami prenotati in questi giorni di interruzione delle attività si chiede di non contattare l’Azienda USL: saranno i servizi sanitari a contattare l’utenza e a fornire le informazioni per un nuovo appuntamento.
 Un punto medico avanzato a Carpi
A fianco dell’Ospedale di Carpi è attivo un Punto medico avanzato (Pma), un centro che garantisce l’assistenza sanitaria di emergenza. E’ dotato di quattro moduli: emergenza-rianimazione,  internistico-cardiologico, chirurgico ortopedico e ostetrico-ginecologico-pediatrico. Tutti i moduli sono presidiati 24 ore su 24 da medici specialisti e infermieri. A disposizione del punto medico anche un centro per l’effettuazione di esami del sangue urgenti salvavita; è stata inoltre installata un’apparecchiatura radiologica. 
In questo punto medico saranno garantite le prestazioni programmate alle donne in gravidanza (visite e valutazioni ecografiche), all’interno del modulo dedicato. Gli operatori stanno contattando le donne interessate: per evitare disguidi, si invitano in ogni caso le gestanti con visite di controllo programmate a presentarsi presso il punto medico (a breve sarà attivata una linea telefonica dedicata).  Per il parto sono disponibili i punti nascita della rete ospedaliera provinciale (Policlinico di Modena, Sassuolo) ed extraprovinciale (Reggio Emilia, Guastalla e Scandiano).
 Restano attivi due Punti medici avanzati (Pma) a Finale e Mirandola e due punti di assistenza medica a San Felice e Massa
Sono attivi due punti medici avanzati a Finale Emilia e Mirandola dove opera personale – medici, infermieri e volontari – degli ospedali di Mirandola e Finale Emilia. Viene svolta attività di accettazione e valutazione dei pazienti con patologie a bassa criticità, internistici e traumatici. A seconda della patologia e della gravità, i pazienti vengono curati sul posto oppure inviati all’ospedale più idoneo. Nei due punti di assistenza medica di S. Felice sul Panaro e Massa Finalese operano invece i Medici di Medicina Generale e i Pediatri di Libera scelta
 Guardia Medica
E’ attivo nelle ore notturne, nei giorni festivi e prefestivi il servizio di guardia medica.
A Mirandola e Finale il servizio è attivo presso i rispettivi Punti medici avanzati. A Cavezzo il servizio è attivo presso il campo di accoglienza. L’attivazione del servizio avviene, come di consueto, attraverso il numero 848 800 328.
Inoltre, i Pediatri di libera scelta di Mirandola visiteranno i campi di accoglienza in piazza Costa e presso il campo Tennis, mentre nei campi di Concordia e San Possidonio i medici di famiglia attiveranno il pediatra in caso di bisogno.
A Carpi la sede della Guardia Medica è stata trasferita presso il  Punto medico avanzato collocato in prossimità del Pronto soccorso dell’ospedale. L’attivazione telefonica del servizio avviene attraverso i canali abituali ovvero il numero 059 65934.
Medici di medicina generale e Pediatri di libera scelta
Gli ambulatori dei medici di medicina generale e dei pediatri di libera scelta del distretto sanitario sono regolarmente in funzione. In alcuni casi, data l’inagibilità dell’ambulatorio, l’attività è stata spostata.
Tutti i Medici di medicina generale di Cavezzo sono stati trasferiti presso il campo di accoglienza. A Finale Emilia sono attivi 8 medici di medicina generale presso il centro sportivo nel campo della protezione civile. Due pediatri di libera scelta sono attivi presso gli ambulatori della Croce Rossa.
La tabella che segue riporta gli ambulatori dei medici di medicina generale (MMG) e dei pediatri di libera (PLS) scelta la cui sede è inagibile e le sedi dove l’attività è stata ricollocata.
Per quanto riguarda il Distretto di Carpi ci sono alcuni medici di famiglia che hanno lo studio inagibile. In particolare, i medici Domenico Mario, Corrado Giovanni Pasquini, Nerea Righi (attualmente sostituita dal dott Corvelli) visitano  nell’ambulatorio medico di gruppo in via Roosvelt  41. I medici Anna Lena Ragazzoni, Marzia Veratti, Giuliana Tassoni, Anna Lisa Vignoli, Pier Andrea Benassi, Marcello Baroni Chiara Fasdelli, Arcangelo Moroni possono essere contattati telefonicamente. Per urgenze o nel caso in cui il medico non sia contattabile, i pazienti possono rivolgersi al Punto medico avanzato. Inoltre, i cittadini possono chiamare la cooperativa  di medici di familgia “Meditem”  di Carpi (tel. 059 654157) che coordinerà le richieste.
Pazienti oncologici, diabetici, dializzati
Per quanto riguarda l’assistenza ai pazienti oncologici, i trattamenti chemioterapici dei pazienti assistiti dai day hospital Oncologici di Mirandola e Carpi saranno ricollocati nel modo seguente:
I trattamenti dei Tumori ematologici (linfomi, leucemie, ecc) saranno garantiti presso il COM del Policlinico di Modena
I trattamenti di altri tipi di neoplasie saranno garantiti presso il day hospital oncologico  di Sassuolo
I pazienti saranno contattati direttamente dai Centri di Carpi e Mirandola
I trattamenti per pazienti dializzati sono stati ricollocati a Modena, al Policlinico e a Baggiovara.
Presso il punto informativo collocato vicino al Poliambulatorio di Carpi è attivo il servizio di assistenza ai pazienti diabetici con la presenza di una équipe medico-infermieristica dedicata.
E’ garantita l’assistenza ai pazienti in terapia anticoagulante orale: i prelievi possono essere effettuati presso i centri prelievi privati accreditati di Carpi Hesperia (Via 3 Febbraio) e Gamma (Via Meloni di Quartirolo, 4).
Per informazioni è attivo il numero 059 438045
Per problemi non urgenti e informazioni è possibile contattare l’Ufficio relazioni col Pubblico dell’Azienda USL di Modena al numero 059 438045 attivo dalle 8.30 alle 13.00 dal lunedì al venerdì, dalle 15.00 alle 17.30 dal lunedì al giovedì, il sabato dalle 8.30 alle 12.00.
 Punti informativi a Carpi, Mirandola, San Felice, Massa Finalese e Finale Emilia
A supporto della popolazione e per informare sui servizi sanitari, sono in funzione a Carpi tre punti informativi aperti dal lunedì al sabato dalle 7.30 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 17.30. I punti si trovano accanto al Poliambulatorio, davanti all’ingresso del pronto soccorso dell’Ospedale e in viale Vittorio Veneto.
Sono sempre in funzione quattro punti informativi a Mirandola (vicino al Punto medico avanzato), San Felice (vicino all’asilo comunale), Massa Finalese (postazione della Croce Rossa in piazzale Caduti) e Finale Emilia (Centro sportivo, vicino al punto medico avanzato). I punti informativi sono aperti dal lunedì al sabato, dalle 9.00 alle 12.30  e dalle 14.30 alle 17.00 (a Finale il punto informativo è aperto fino alle 17.30) ed è anche possibile attivare il servizio di mediazione culturale rivolto alla popolazione straniera.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here