Rinviato il pranzo in piazza

0
35

Gli organizzatori hanno deciso di rinviare uno degli appuntamenti più attesi del programma di eventi promossi in occasione dei 500 anni di Piazza Martiri: domenica 27 maggio avrebbe dovuto andare infatti in scena 500 a Tavola, pranzo comunitario per centinaia di commensali reso possibile dal contributo dei supermercati Conad di Carpi e dalla collaborazione di Gruppo sportivo A.Pagliani, Associazione Sportiva Dilettantistica G.S.Maratoneti Carpigiana, Avis comunale e Ushac. Il sisma di domenica 20 maggio ha reso purtroppo inagibili parti del centro storico della città e per questo motivo si è deciso di spostare l’iniziativa a domenica 24 giugno. I biglietti che danno diritto ad un posto nella tavolata continueranno ad essere in vendita in prevendita fino a quella data. Ricordiamo che per prendere parte a 500 a Tavola si deve acquistare il biglietto presso i punti vendita Conad di Carpi e le sedi di Gruppo Sportivo A. Pagliani, Avis comunale e Ushac: il costo del biglietto sarà interamente rimborsabile con buoni spesa. I prezzi:18 euro gli adulti (maggiori di 12 anni), 9 euro i ragazzi (4-12 anni), mentre i bambini fino a 4 anni non pagheranno nulla. Il ricavato sarà devoluto in beneficenza. L’iniziativa avrà luogo anche in caso di pioggia. Assieme al pranzo popolare domenica prossima si sarebbe dovuta svolgere anche 500 Insieme, giornata che prevedeva in Piazza Martiri nel pomeriggio e fino alla prima serata un fitto programma di iniziative. Anch’essa è stata rinviata.
Pure il mercato di giovedì 24 maggio in Piazza Martiri non si terrà, a causa dei danni provocati agli edifici che qui si affacciano dal sisma di domenica notte: l’appuntamento di sabato 26 maggio invece si svolgerà ma nel piazzale delle Piscine. I danni subiti dal tetto del Teatro hanno infine costretto la direzione del Comunale a sospendere la programmazione degli spettacoli previsti da qui all’inizio della stagione estiva (promossi da soggetti esterni all’amministrazione o da essa patrocinati) finchè le verifiche alla struttura saranno terminate. Si stanno esaminando soluzioni alternative per consentirne lo svolgimento in altra sede.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here