500 anni della piazza di Carpi

0
72

Provare a sintetizzare in poche righe un programma di eventi e manifestazioni come quello che l’amministrazione comunale di Carpi (di concerto con decine di soggetti pubblici e privati) ha coordinato per celebrare degnamente i 500 anni di piazza Martiri è molto difficile; anche perché man mano che la città ha iniziato a comprendere l’importanza di questo anniversario sono continuate a pervenire agli uffici preposti a definire il calendario nuove idee e proposte. Segno che davvero la piazza è sentita dalla cittadinanza come il centro pulsante di Carpi, ieri come oggi.
Della mostra In mezzo a un dialogo-La piazza di Carpi dal Rinascimento ad oggi ne parliamo diffusamente in una nota specifica: ma già nel prossimo mese di aprile si potrà ad esempio partecipare a iniziative come Sciame di Biciclette, la Primavera del Volontariato, Fiera Primavera o visitare a San Rocco una mostra di abiti rinascimentali. Maggio sarà poi un mese in cui il centro della città sarà invaso praticamente ogni weekend da manifestazioni sportive di ogni genere e soprattutto, dal 17 al 20, dalle celebrazioni della Festa del Patrono, che prevedono anche una Notte bianca il 19 maggio. Importantissima poi la data del 27 maggio, quando la piazza in occasione della giornata 500 INSIEME diventerà teatro di un grande pranzo promosso in collaborazione con Gruppo Sportivo Pagliani, Associazione Sportiva Dilettantistica G.S. Maratoneti Carpigiani, Avis Comunale di Carpi, Ushac e, ovviamente, con 500 posti a sedere. A seguire il programma di questa giornata (resa possibile dal contributo di Conad e dalla collaborazione del Comitato Festa del Patrono e di ConCARPI) proseguirà con mongolfiere, armigeri, falconieri, la Compagnia Re Astolfo di tiro con l’arco e ancora un corteo in costume e gli sbandieratori, per una ‘full immersion’ nella Carpi del passato.
Da maggio ad ottobre verrà proposta poi la prima edizione della Giostra Balsamica, vera e propria gara fra produttori di Aceto Balsamico Tradizionale del territorio comunale. Giugno vedrà svolgersi in piazza partenza ed arrivo del Trofeo Dorando Pietri, la Festa più Pazza del mondo, e ancora Trops in the world grazie alla società ginnastica La Patria 1879. La stagione più calda riproporrà l’ormai tradizionale programmazione de LaCarpiEstate, il cui programma è in corso di definizione. Settembre sarà il tempo del Festivalfilosofia (dal 14 al 16) e il 22 ritornerà la Notte bianca, promossa come sempre dal Consorzio ConCARPI e chiamata 500 e una notte. Dal 27 al 30 appuntamento con la Festa del Racconto e il Premio Loria e poi ancora sport d’alto livello il 13 e 14 ottobre con la GranfondoItalia di ciclismo e a seguire la Maratona d’Italia, che festeggerà in piazza Martiri (sia con la partenza che con l’arrivo della gara) i suoi primi 25 anni. Le manifestazioni Carpi a tavola, Cioccolato in piazza e poi gli eventi programmati in occasione delle festività natalizie chiuderanno un anno speciale per la nostra città e il suo principale simbolo.

Per saperne di più sulle iniziative già programmate o in corso di definizione e gli altri eventi che si aggiungeranno nel corso dell’anno al calendario il sito di riferimento è ovviamente www.carpidiem.it.
L’amministrazione comunale ringrazia tutti coloro che a vario titolo stanno dando e daranno il loro contributo alla realizzazione del calendario delle manifestazioni per i 500 anni di piazza Martiri.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here