Terremoto: nessun danno rilevante alle scuole di Carpi

0
75

Sono in corso i sopralluoghi dei tecnici provinciali sugli edifici scolastici superiori per verificare la presenza di danni causati dalla scossa di terremoto delle 9,06 di mercoledì 25 gennaio, avvertita distintamente in tutta la provincia di Modena.
Le verifiche sono partite dagli edifici scolastici superiori di Carpi, area modenese più vicina all’epicentro, dove finora non sono emerse problematiche particolari.
La Provincia di Modena ha chiesto ai presidi degli istituti superiori che avevano attivato i piani di evacuazione di mantenere attivi tali piani, tenendo quindi i ragazzi fuori dagli edifici scolastici, per permettere di proseguire i controlli strutturali sugli edifici.
In tutti i Comuni sono partiti i controlli sugli edifici pubblici in particolare sulle scuole; a supporto dei Comuni sono state attivate dalla Protezione civile provinciale anche le squadre di “agibilitatori” della Regione. La scossa di terremoto ha avuto una magnitudo di 4.9 con epicentro tra Poviglio e Castelnuovo di sotto in provincia di Reggio Emilia e una profondità di 33,2 chilometri come rilevato dalla Rete sismica dell’Istituto nazionale di geofisica.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here