Pakistano uccide la moglie a pietrate

0
92

Una promessa di matrimonio non mantenuta è il motivo della tragedia avvenuta in una famiglia di origine pachistana a Novi, nel Modenese, dove un uomo ha ucciso a pietrate la moglie e ferito gravemente la figlia che non voleva sposare chi aveva scelto il padre. Di fronte al diniego, l’uomo ha imbracciato una spranga di ferro nel giardino di casa e, assieme all’altro figlio, ha colpito ripetutamente la ragazza. Poi ha preso a pietrate la moglie, uccidendola.
Modena, pachistano lapida la moglie

Colpevole di appoggiare la figlia. La donna è morta per i colpi ricevuti, la figlia ricoverata al Policlinico modenese è grave, ma non in pericolo di vita. Padre e figlio sono stati arrestati dai carabinieri del nucleo operativo di Modena.

La donna morta si chiamava Begm Shnez, aveva 46 anni. A ucciderla a sassate sarebbe stato il marito, Butthamad Kahn, 53 anni, mentre il figlio di 19 anni avrebbe ferito a sprangate la sorella, portata poi all’ospedale di Baggiovara.

Il delitto è avvenuto nel cortile dell’edificio di via Bigi Veles 38, nel centro abitato di Novi, in cui vivono anche gli altri tre figli della coppia. I due più piccoli sarebbero stati in casa al momento della lite, la terza, la più grande dei tre, era invece altrove.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here