Lotta al degrado, ripulita la zona tra via De Amicis e via Lugli

Nel parchetto non c’è più il giro strano di balordi e anche quei ragazzi che per mesi hanno reso impossibile la vita ai residenti hanno cambiato aria, non si sentono più schiamazzi e la situazione è tornata alla normalità nella zona tra De Amicis, via Medaglie d’Oro, via Spinelli e via Lugli

0
672

Nel parchetto non c’è più il giro strano di balordi e anche quei ragazzi che per mesi hanno reso impossibile la vita ai residenti hanno cambiato aria, non si sentono più schiamazzi e la situazione è tornata alla normalità nella zona tra De Amicis, via Medaglie d’Oro, via Spinelli e via Lugli dopo mesi in cui la quiete di questa zona del centro storico di Carpi era stata turbata dalle brutte frequentazioni delle due aree verdi di via De Amicis e di via Lugli. Tempo se ne era occupato all’inizio del mese di maggio.

Vandali e balordi padroni dei giardini: la rabbia dei residenti

In seguito il Comune di Carpi aveva disposto un sopralluogo congiunto il 17 maggio con Polizia Locale, Lavori Pubblici, Ufficio Verde e Aimag per visionare direttamente la situazione e individuare le possibili soluzioni. Nel parco di via De Amicis “è stato rimosso – precisa il Comune – il tavolo. Non era più ancorato a terra ed era stato spostato dietro la cabina elettrica da coloro che stazionavano nell’area. Sono stati sostituiti i cestini, transennato un albero in attesa di intervento di potatura, così come la siepe che separa la strada dall’area verde (l’intervento di manutenzione programmata prevede che sia abbassata), sarà valutato anche lo stato dei giochi sui quali il servizio verde farà interventi.

E’ stato dato riscontro in diretta , la stessa mattina del sopralluogo, alle famiglie che l’assessore competente Mariella Lugli aveva incontrato la settimana precedente e che avevano illustrato le situazioni di disagio e degrado osservate”.  L’accesso all’area verde da via Medaglie d’oro è l’altro punto critico e lungo il corridoio verde potrebbero essere posizionate delle telecamere ma il progetto sarà da concordare con i residenti e sarà la prossima Giunta a incontrarli dopo le elezioni.

I controlli della Polizia Locale sono stati aumentati su tutte le aree verdi della città e il Comune si è fatto carico di trasmettere ai carabinieri le segnalazioni arrivate da quest’area del centro storico di Carpi.

Sara Gelli