Via Rossetti, “l’ultimo tratto di strada è pericoloso”

Parcheggi selvaggi sui marciapiedi e cespugli che occupano la ciclabile rendono l’ultimo tratto di via Rossetti, poco prima di approdare su via Remesina, potenzialmente pericoloso per pedoni e ciclisti. E’ la segnalazione di un lettore.

0
568

Un lettore segnala come nell’ultimo tratto di via Rossetti, poco prima di approdare su via Remesina, “la situazione stia diventando ingestibile. Non solo una siepe non manutenuta – spiega – occupa il marciapiede ma anche le macchine vengono parcheggiate sulla palladiana interdicendo di fatto il passaggio di pedoni, anziani in carrozzina e bambini sul passeggino”.

Oltre a questo problema, riconducibile a privati, “sulla ciclabile che corre opposta al marciapiede in questione, è cresciuto un grande cespuglio che non consente in quel punto alle due ruote di transitarvi. La carreggiata a causa di queste criticità diventa pertanto pericolosa nel caso in cui debbano passare auto e fasce deboli della strada. Un poco di manutenzione e attenzione in più non guasterebbero”.