Caldaia difettosa, genitori e due bimbi intossicati da monossido a Novellara

Una famiglia di quattro persone residente a Novellara, composta dai genitori e dai due figli di 3 e 8 anni, nella serata di ieri è finita presso la camera iperbarica di Fidenza per una probabile intossicazione da monossido di carbonio. Le loro condizioni non sarebbero gravi.

0
507
camera iperbarica

Una famiglia di quattro persone residente a Novellara, composta dai genitori e dai due figli di 3 e 8 anni, nella serata di ieri è finita presso la camera iperbarica di Fidenza per una probabile intossicazione da monossido di carbonio. All’origine dell’intossicazione potrebbe esserci stato un malfunzionamento della caldaia. L’allarme ai Carabinieri, attivati dalla sala operativa del 118, è giunto ieri sera intorno alle 22 a causa dei malori avvertiti dagli occupanti dell’abitazione. Sul posto oltre al personale sanitario e ai Militari di Novellara anche i Vigili del fuoco di Reggio Emilia dai cui rilievi è emersa la possibile causa del malore. I quattro sono stati portati in ospedale per accertamenti ma le loro condizioni non sarebbero gravi.