Nell’aiuola di via Gilioli è stata messa a dimora una nuova pianta grazie alla battaglia di una nostra concittadina

“Vorrei ringraziare pubblicamente l'Ufficio del Verde Pubblico del Comune di Carpi, nella persona dell'Architetto Monica Polignano, per aver provveduto”, sorride la nostra concittadina, esempio emblematico di come armandosi di tanta pazienza e una buona dose di insistenza qualche risultato si può portare a casa!

0
446

Una buona Amministrazione è quella che si mette in ascolto dei cittadini, intervenendo laddove qualcosa non va. E poco importa che il problema denunciato sia più o meno rilevante perchè la cura di una città passa anche – e soprattutto – per la manutenzione delle piccole cose.  A settembre dello scorso anno vi avevamo raccontato lue peripezie di una nostra concittadina che, dopo mesi e mesi di carteggio con l’Ufficio del Verde di Carpi (qui i dettagli: https://temponews.it/2023/09/26/il-comune-abbatte-un-albero-secco-e-lascia-il-ceppo-non-ci-sono-ne-i-mezzi-ne-le-risorse-per-rimuoverlo/) era riuscita dapprima a far rimuovere da un’aiuola pubblica in via Gilioli, a Fossoli, un albero secco e poi, dopo altri mesi, a farne rimuovere il ceppo. Alla richiesta ulteriore di veder nuovamente svettare una pianta nell’aiuola vuota, la signora ha dovuto pazientare ancora ma, alla fine, l’impresa è riuscita. Dall’inizio di febbraio una nuova pianta è stata messa a dimora. “Vorrei ringraziare pubblicamente l’Ufficio del Verde Pubblico del Comune di Carpi, nella persona dell’Architetto Monica Polignano, per aver provveduto”, sorride la nostra concittadina, esempio emblematico di come armandosi di tanta pazienza e una buona dose di insistenza qualche risultato si può portare a casa!