Ruba attrezzatura da pesca del valore di 7mila euro e la rivende a 75: due correggesi finiscono nei guai

Si è infilato in un seminterrato di un condominio di Correggio e, approfittando del fatto che una cantina non era chiusa a mandate, vi si è introdotto facendo razzia di attrezzatura da pesca per un valore di oltre 7.000 euro. Refurtiva che ha poi subito piazzato. Individuati dai Carabinieri sia il ricettatore che l’acquirente.

0
1084

Si è infilato in un seminterrato di un condominio di Correggio e, approfittando del fatto che una cantina non era chiusa a mandate, vi si è introdotto facendo razzia di attrezzatura da pesca per un valore di oltre 7.000 euro. Refurtiva che ha poi subito piazzato vendendola a 75 euro. A scoprirlo i Carabinieri della stazione di Correggio che, nel corso delle indagini, non sono solo risaliti al presunto ladro nonché ricettatore ma hanno anche recuperato l’intera refurtiva costituita da 12 canne da pesca e 7 mulinelli, che hanno restituito al derubato. Per questi motivi con l’accusa di furto e ricettazione i militari hanno denunciato un 29enne e un 53enne, entrambi residenti a Correggio.