Vai col liscio… ad Arti Vive Festival va in scena uno spettacolo sulle balere

Serata teatrale ad Arti Vive Festival, quella di mercoledì 5 luglio. Alle 21.30, a Soliera, in piazzetta don Ugo Sitti, va in scena Dènsing. Balere con la esse pesante. Dènsing è una commedia brillante a passo di valzer, un’indagine-mazurka sul mondo delle balere, una sfilata-polka dei suoi personaggi più rappresentativi tra ballerini appassionati e piacioni di professione, vitelloni di provincia e compagnone da balli di gruppo, gestori ambiziosi e baristi disincantati. Un viaggio nella memoria dal dopoguerra ad oggi sulle note cadenzate del liscio, da pronunciare rigorosamente con la ‘esse’ pesante.

0
591

Serata teatrale ad Arti Vive Festival, quella di mercoledì 5 luglio. Alle 21.30, a Soliera, in piazzetta don Ugo Sitti, va in scena Dènsing. Balere con la esse pesante, una commedia scritta da Enrico Saccà, con Beatrice Schiros, Leonardo Bianconi/Andrea Avanzi, Damiano e Alessandro Scalabrini. La regia è di Gabriele Tesauri per una produzione Nove Teatro. Ingresso gratuito.

Dènsing è una commedia brillante a passo di valzer, un’indagine-mazurka sul mondo delle balere, una sfilata-polka dei suoi personaggi più rappresentativi tra ballerini appassionati e piacioni di professione, vitelloni di provincia e compagnone da balli di gruppo, gestori ambiziosi e baristi disincantati. Un viaggio nella memoria dal dopoguerra ad oggi sulle note cadenzate del liscio, da pronunciare rigorosamente con la ‘esse’ pesante. Perché, in fondo, questa è anche un po’ la storia dell’Emilia. In realtà si tratta del glorioso Dènsing Emilia, di cui scopriremo la storia grazie ai personaggi che l’hanno frequentato dal giorno della sua nascita, nel lontano dopoguerra del secolo scorso, ad oggi.