Scomparsa dopo una lunga malattia Alessandra Pederzoli, la moglie del sindaco Muzzarelli

La Redazione di Tempo si unisce al dolore del sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli e alla figlia Emma per la perdita di Alessandra Pederzoli, scomparsa a 48 anni dopo una lunga malattia che ha affrontato con coraggio e determinazione.

0
5885

La Redazione di Tempo si unisce al dolore del sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli e alla figlia Emma per la perdita di Alessandra Pederzoli, scomparsa a 48 anni dopo una lunga malattia che ha affrontato con coraggio e determinazione.

Alla sua lotta contro il male ha dedicato anche un libro pubblicato lo scorso anno (Al volante della mia vita, Artioli editore) nel quale ha ripercorso il suo viaggio interiore caratterizzato dalla forte volontà di essere, nonostante tutto, protagonista della propria esistenza.

“Con la sua tenacia nel contrastare la paura – ricorda il vice sindaco di Modena Gianpietro Cavazza – e una costante ricerca della bellezza, Alessandra ha proposto una testimonianza pubblica di amore e di fede augurandosi, come lei stessa ha sottolineato in più occasioni, che il racconto del suo viaggio potesse essere di ispirazione anche per altri”.

Alessandra Pederzoli, commercialista e revisore legale, docente universitaria e attiva in numerose associazioni ispirate ai temi della sanità e della leadership femminile, appassionata di politica e di musica, si è sposata con Gian Carlo Muzzarelli nell’ottobre del 2012.

Cordoglio è stato espresso anche dal presidente del Consiglio comunale Fabio Poggi sottolineando la vicinanza di tutti i gruppi consiliari al sindaco e alla sua famiglia. 

Anche il personale del Comune di Modena si è unito al dolore del sindaco e dei familiari esprimendo il cordoglio per la scomparsa di Alessandra. “Dipendenti e collaboratori dell’Amministrazione comunale – sottolinea la direttrice generale del Comune Valeria Meloncelli –, così come tanti cittadini, partecipano commossi a questo lutto”.