La carpigiana Octagona accompagna Teknofanghi in India

L’azienda di consulenza carpigiana, che offre servizi di internazionalizzazione alle imprese dal 2002, porta a termine un’altra iniziativa di successo: aperta la prima sede produttiva di Teknofanghi in India.

0
743
Alessandro Fichera, Ceo di Octagona

É nata a Pune, in India, Teknofanghi Water Treatment Asia Pvt. Ltd la prima sede operativa di Teknofanghi – fondata nel 1987 a Cernusco sul Naviglio è specializzata nella progettazione, sviluppo e produzione di sistemi per la disidratazione dei fanghi per impianti di trattamento acque municipali e industriali – nel subcontinente. 

L’operazione è stata guidata da Octagona Srl, società di Carpi che dal 2002 supporta la crescita delle aziende italiane all’estero attraverso la fornitura di specifici servizi di internazionalizzazione. Potendo contare su un team di esperti presente in 3 sedi dirette (a New Delhi, Bangalore e Pune), Octagona ha gestito e coordinato l’intero processo di costituzione in India, predisponendo la contrattualistica necessaria e adempiendo agli obblighi amministrativi richiesti dalla normativa locale. Supporto che continua ancora oggi: attualmente, Octagona sta seguendo l’azienda anche nelle sue fasi post-costituzione, attraverso un supporto operativo e legale specifico. 

“L’estero rappresenta per la nostra azienda il mercato più importante per volumi generati. Da anni lavoriamo a stretto contatto con numerosi operatori di settore  – afferma Massimiliano Lagreca, Chairman di Teknofanghi – i quali richiedono una costante attività di supporto tecnico e commerciale. Per questo, e fiduciosi dello scenario di forte crescita dell’India, abbiamo deciso di attuare un cambio di passo e rafforzare la nostra presenza nel mercato, attraverso l’esecuzione di un piano strategico ben definito. Consapevoli dell’elevato livello di complessità di un’operazione di questo tipo, ci siamo rivolti a una società di grande esperienza e professionalità come Octagona, la quale ha assistito al meglio la nostra azienda nei passaggi che hanno portato alla costituzione della sede indiana”. 

“L’India – commenta Alessandro Fichera, CEO di Octagona – non è un mercato semplice, ma un piano strategico ben definito porta a risultati vincenti, soprattutto in un’ottica di lungo termine. Avviare un progetto di internazionalizzazione nel Subcontinente significa iniziare un percorso lungimirante e le nostre imprese devono tenere a mente l’importante ruolo che giocherà l’India nell’economia mondiale futura. Siamo sicuri che Teknofanghi, in qualità di realtà fortemente radicata all’estero, saprà sfruttare questa opportunità e consolidare la propria presenza in un mercato dalle grandi potenzialità”.