“Il Comune tappi la buca, il fango sporca la facciata della casa”

Un residente segnala che in via Galilei, proprio di fronte al supermercato Conad, dopo la rimozione di un albero da parte del Comune si è creata una buca che, in caso di pioggia, si riempie di fango: “Il rischio per le auto è quello di piantarsi con le gomme e anche nel caso in cui riescano a uscire sollevano talmente tanto fango che gli schizzi lordano la facciata della casa e il portone di ingresso. Il nostro auspicio è che il Comune, a cui sono pervenute già più segnalazioni, ponga rimedio a questo disagio, ripiantando al più presto un altro albero”.

0
1493

In via Galilei, proprio di fronte al supermercato Conad, i residenti sono davvero esasperati. Dopo la rimozione di un albero da parte del Comune si è creata una buca che, in caso di pioggia, si riempie di fango, rappresentando da un lato un reale pericolo per chi inavvertitamente vi dovesse passare sopra a piedi o in bicicletta e un azzardo per coloro che vi parcheggiano sopra. “Il rischio per le auto è quello di piantarsi con le gomme – spiega un residente – e anche nel caso in cui riescano a uscire sollevano talmente tanto fango che gli schizzi lordano la facciata della casa e il portone di ingresso. Il nostro auspicio – conclude – è che il Comune, a cui sono pervenute già più segnalazioni, ponga rimedio a questo disagio, ripiantando al più presto un altro albero” o, in estrema ratio, tappi la buca con una colatina di asfalto…