I forasacchi sono un pericolo per i cani: raccoglieteli!

Perchè in un comune come quello di Novi non si estende la raccolta degli sfalci anche a zone particolarmente frequentate da persone e animali come la pista ciclopedonale di via Don Minzoni? Se si volesse ampliare il servizio della raccolta del trinciato anche a tale striscia di terra di quanto lieviterebbe la spesa complessiva relativa alla manutenzione delle aree verdi?

0
1157

Non sono tantissimi a Novi di Modena i luoghi che si prestano alle passeggiate con i nostri amici a quattro zampe. Tra questi c’è senza dubbio la pista ciclopedonale di via Don Minzoni che, tra l’altro, ha il pregio di unire la periferica zona di campagna al centro storico. Peccato però che, a parte il traffico veicolare a velocità spesso sostenuta (come mai non si pensa ad esempio a realizzare anche verso l’incrocio con via Serragli dissuasori della velocità come già esistono in prossimità della struttura Cortenova, così da indurre le auto a rallentare, rendendo più sicuri anche gli attraversamenti pedonali?), non mancano le insidie per i nostri animali, specie nell’erba a fianco della pista stessa, ricca dei temibili forasacchi. E il problema è doppio perché non solo le operazioni di sfalcio vengono effettuate dal Comune ogni 25-35 giorni, in pratica una volta al mese, ma l’erba, una volta tagliata, viene lasciata sul posto. Il che significa che i forasacchi vengono abbandonati, pronti a seccarsi nel giro di qualche giorno, proprio dove tanti cani vanno a passeggiare e ad annusare, con tutti i pericoli connessi. La raccolta del trinciato, ha chiarito l’Assessore competente Susanna Bacchelli, a seguito della domanda di una cittadina, è riservata alle aree verdi di scuole e parchi: Parcobaleno e Parco della Resistenza, dove alla cittadina è stato fatto presente che esiste un’apposita area sgambatoio in cui i cani possono muoversi in sicurezza. Ma davvero in un comune come Novi non si riesce a estendere la raccolta degli sfalci anche a zone particolarmente frequentate da persone e animali come appunto la pista ciclabile in questione? Se si volesse ampliare il servizio della raccolta del trinciato anche a tale striscia di terra di quanto lieviterebbe la spesa complessiva relativa alla manutenzione delle aree verdi?

F.B.