Dialoghi erotici, appunti utili per l’anima

Si intitola Dialoghi erotici, il ciclo di quattro incontri, a cura di giovani universitari, che si terrà presso lo spazio espositivo Sezione Aurea di via Ciro Menotti, 26 a Carpi, sempre a partire dalle ore 17. Primo appuntamento sabato 6 maggio con La parola: verità, linguaggio e poesia insieme a Gianluca Cadelo e Marco Franchini

0
1019
Paolo Dall'Olio

Si intitola Dialoghi erotici, il ciclo di quattro incontri, a cura di giovani universitari, che si terrà presso lo spazio espositivo Sezione Aurea di via Ciro Menotti, 26 a Carpi, sempre a partire dalle ore 17. Si è mai insinuata in voi la necessità di andare oltre le apparenze, per cercare il vero senso delle cose? Vi è mai capitato di non riuscire a districare il pensiero in mezzo alla confusione di una vita che fugge e non s’arresta un’ora? 

“Questo è quello che è successo a noi – spiegano i quattro universitari – in costante ricerca della bellezza e della verità dell’esistenza. Il nostro studio, la nostra esperienza quotidiana, tuttavia, ancora non ci basta: desideriamo con tutto noi stessi condividere il nostro umile sapere con chi vorrà rispondere al nostro appello. Non un sapere astratto e libresco, ma un sapere che ha lo stesso sapore della vita. Che dalla vita nasce, e che alla vita deve ritornare. Per questo abbiamo concepito l’idea di portare a voi dei Dialoghi, ovvero delle esperienze di libera espressione del pensiero e della parola, in cui non si muoverà neanche un briciolo di conoscenza finché non avremo mosso il sentimento d’amore, l’Eros”.

Si inizia sabato 6 maggio con La parola: verità, linguaggio e poesia insieme a Gianluca Cadelo e Marco Franchini, si prosegue sabato 13 maggio con L’architetto e l’ubriacone: essere umano tra ragione e follia con Gianluca Cadelo e la partecipazione di Paolo Dall’Olio. Sabato 20 maggio sarà la volta di Solo una volta, è mai? L’insostenibile leggerezza dell’essere con Susanna Catellani. La rassegna si concluderà sabato 27 maggio con Gesù brutto e maledetto: il primo rivoluzionario con Alessandro Busana.

L’ingresso è libero fino a esaurimento posti.