Serata vintage d’autore con la versione restaurata in 4K e uncut di Psycho

Il capolavoro di Alfred Hitchcock verrà presentato domani, 3 maggio al Nonantola Film Festival, con scene aggiuntive e il montaggio originale del regista, in versione originale con sottotitoli italiani distribuita dalla Cineteca di Bologna. Ingresso gratuito, inizio alle 21.

0
600

Uno dei capolavori della storia del cinema presentato in versione restaurata in 4K e uncut – ovvero con scene aggiuntive e il montaggio originale del regista – nell’ambito della rassegna cinematografica serale per la settima giornata della 17esima edizione del Nonantola Film Festival organizzato da Nonantola Film Festival APS, affiliata Arci-UCCA. Domani mercoledì 3 maggio, alle 21, con ingresso gratuito alla Sala Cinema Teatro ‘Massimo Troisi’ è in programma Psycho diretto nel 1960 da Alfred Hitchcock. 

Il film – tratto dall’omonimo romanzo di Robert Bloch edito nel 1959 e basato sulle vicende reali del serial killer Ed Gein – è interpretato da Anthony Perkins, Janet Leigh, Vera Miles, John Gavin, Martin Balsam, John McIntire e Patricia Hitchcock. La sceneggiatura è di Joseph Stefano, la fotografia di John L. Russell, il montaggio di George Tomasini, la scenografia di Robert Clatworthy, Joseph Hurley e George Milo. Una produzione Shamley Productions distribuita dalla Cineteca di Bologna in versione originale con sottotitoli italiani.

Questo restauro in 4K contiene tredici secondi di materiale restaurato tagliati dalla censura dopo l’uscita iniziale nelle sale. Ora è possibile vedere il film come fu visto originariamente nei cinema nel 1960, proprio come lo aveva pensato e voluto Alfred Hitchcock. Il capolavoro del macabro di Alfred Hitchcock vede Anthony Perkins nei panni del tormentato Norman Bates, tassidermista e voyeur, la cui vecchia casa buia e il motel adiacente non sono esattamente il posto dove trascorrere una serata tranquilla. Nessuno lo sa meglio di Marion Crane (Janet Leigh), la sfortunata cliente il cui viaggio termina nella famigerata scena della doccia, 45 secondi fra i più celebri della storia del cinema. A cercarla saranno un investigatore privato e la sorella di Marion (Vera Miles). Hitchcock gioca da maestro con le attese e le emozioni del pubblico: l’orrore e la suspense salgono fino a quando il volto del misterioso assassino verrà finalmente rivelato. L’idea, in Psycho, è che basta una lieve deviazione nelle relazioni umane (deviazione di percorso, di comportamento, di desiderio) perché esse conducano alla distruzione. “Psycho svela il caos appena sotto la superficie levigata della civiltà, la barbarie come sempre tra di noi, dentro di noi”. (Peter von Bagh)