La Cantina di Santa Croce premiata a Verona e a Bruxelles

La cooperativa ha piazzato due prodotti nella 5StarWines, la guida internazionale presentata al recente Vinitaly di Verona e contenente l’elenco dei vini ai quali una giuria di professionisti provenienti da tutto il mondo ha assegnato un punteggio di almeno 90 su 100. Nelle settimane scorse ha poi conquistato due medaglie d’oro al Concours Mondial de Bruxelles – sessione vini rosée, con il Lambrusco Igt Crocevia Rosato 2022 e il Lambrusco Salamino di Santa Croce Dop 100 Vendemmie Rosé 2022.

0
1624

Nuovi riconoscimenti internazionali per la Cantina di Santa Croce di Carpi, aderente a Confcooperative Terre d’Emilia. La cooperativa ha piazzato due prodotti nella 5StarWines, la guida internazionale presentata al recente Vinitaly di Verona e contenente l’elenco dei vini ai quali una giuria di professionisti provenienti da tutto il mondo ha assegnato un punteggio di almeno 90 su 100. Ha ricevuto 91 punti il Lambrusco di Sorbara dop frizzante 2022, mentre 90 punti sono andati al Lambrusco Salamino di Santa Croce dop frizzante vino biologico Il Primo 2022.

Grazie a questo secondo prodotto la Cantina di S. Croce è stata inserite anche in Wine without walls, la sezione 5StarWines dedicata ai vini certificati biologici, biodinamici o prodotti da aziende aderenti a protocolli e certificazioni di sostenibilità. Lo scopo di Wine Without Walls è diffondere la consapevolezza della viticoltura sostenibile, riconoscere e valorizzare a livello internazionale l’impegno dei produttori nell’agricoltura biodinamica, biologica e sostenibile, sia in vigna che in cantina.

Nelle settimane scorse, poi, la cooperativa vitivinicola carpigiana ha conquistato due medaglie d’oro al Concours Mondial de Bruxelles – sessione vini rosée, con il Lambrusco Igt Crocevia Rosato 2022 e il Lambrusco Salamino di Santa Croce Dop 100 Vendemmie Rosé 2022.