Cantiere di Corso Roma: il Comune attende le verifiche fiscali su chi ha chiesto i ristori

"Per quanto riguarda i ristori alle attività della zona, l’Amministrazione comunale è in attesa di avere dall’Agenzia delle Entrate il riscontro su uno dei requisiti, ossia la regolarità della posizione fiscale dei richiedenti"

0
751

“Per quanto riguarda i ristori alle attività della zona, l’Amministrazione comunale è in attesa di avere dall’Agenzia delle Entrate il riscontro su uno dei requisiti, ossia la regolarità della posizione fiscale dei richiedenti”: lo scrive il Comune di Carpi nel comunicato stampa chiarendo il motivo per cui i commercianti della zona, penalizzati dal cantiere in corso ormai da quasi un anno, non hanno ancora ricevuto i ristori.

Per quel che riguarda i tempi, “per fine aprile corso Roma sarà già completamente percorribile da pedoni e ciclisti – spiega Paolo Malvezzi, Assessore ai Lavori pubblici – mentre si completeranno i lavori sul lato ovest, compatibilmente con condizioni climatiche avverse che potrebbero condizionare questo cronoprogramma”.

Entro la fine di questa settimana saranno completate le seguenti parti: posa dei cubetti sino all’incrocio con via Einaudi, sistemazione del marciapiedi e completamento del marciapiede sul lato est. Il giorno dopo “pasquetta”, martedì 11,  inizieranno quindi i lavori per completare il marciapiede sul lato ovest, che si prevede sarà terminato entro la fine di questo mese. Sempre a fine aprile verranno posate le piante e a seguire sarà realizzata la pavimentazione in ciottoli, che sarà completata nel giro di due settimane; seguiranno quindi la posa dell’arredo urbano e le necessarie finiture.

Durante l’esecuzione delle ultime lavorazioni sarà mantenuta un’area recintata per lo stoccaggio dei materiali, che si ridurrà progressivamente con l’avanzare del cantiere.