Il Liceo Fanti piange la scomparsa di Mirella Spaggiari

È stata Direttore dei Servizi Generali Amministrativi affiancando cinque diversi dirigenti; laureata in Giurisprudenza, ha gestito con perizia e maestria i bilanci di una scuola grande, non facile. Il ricordo di Alda Barbi, dirigente scolastica del Liceo Fanti di Carpi 

0
3582

È stata Direttore dei Servizi Generali Amministrativi affiancando cinque diversi dirigenti; laureata in Giurisprudenza, ha gestito con perizia e maestria i bilanci di una scuola grande, non facile. Mirella Spaggiari era in pensione da due anni ma continuava a tenersi aggiornata sulla vita scolastica dell’istituto scolastico in cui aveva trascorso tanta parte della sua vita.

Il ricordo di Alda Barbi, dirigente scolastica del Liceo Fanti di Carpi 

Ci ha lasciati così, un po’ attoniti, in punta di piedi come sempre ha vissuto al Fanti. Piedi che sapevano sempre dove dirigersi, e soprattutto dove era giusto e buono andare.

Mirella Spaggiari, Direttore dei Servizi Generali Amministrativi, ‘di razza’, la migliore (come testimonia la sua amica Giusy, lei stessa DSGA – ‘nessuna come lei’, ci tiene a sottolineare), al Fanti ha trascorso tutta la sua vita lavorativa. Laureata in Giurisprudenza, ha gestito con perizia e maestria i bilanci di una scuola grande, non facile. Esile, elegante, gentile ma decisa, dal 1982 ha retto le sorti del liceo della città, affiancando 5 diversi dirigenti: Piergiuseppe Forni, Benedetto Gagliardi, Elia Taraborrelli, Gian Michele Spaggiari e me per ultima. Per tutti si è inventata un profilo diverso, in modo da far risaltare le diverse modalità di dirigere e pensare la scuola. Scrive il Preside Taraborrelli, che ha condiviso con Mirella 20 anni di lavoro al Fanti: ‘Con la scomparsa della Dott.ssa Spaggiari, per me semplicemente Mirella, se ne va non solo una collaboratrice preziosa per la sua scrupolosa competenza e straordinaria correttezza e disponibilità, ma molto di più. Con lei ho vissuto un rapporto ventennale di stima, gratitudine, amicizia e affetto particolari. Per questo con Mirella perdo anche una parte importante della mia vita’.

Mirella è sempre stata schiva: non ha mai esibito le proprie indubbie competenze. Ha aiutato tanti colleghi a crescere e a svolgere il lavoro del Direttore Amministrativo, decisamente complesso e di grande responsabilità. A me ha insegnato tantissime cose: adoravo andare a bere un caffè con lei e la sua immancabile sigaretta … Abbiamo lavorato tanto, ma abbiamo anche riso insieme a Franca e Orietta, le sue ‘coinquiline’ d’ufficio, e a Vasco, tecnico tuttofare. La sua intelligenza arguta era sempre volta a trovare soluzioni per il SUO Liceo Fanti. Negli anni, è stata capace di adeguarsi alle diverse innovazioni e ai cambiamenti che, nel mondo scolastico, sono stati numerosi. 

Profondamente legata alla sua famiglia, negli ultimi anni si è dedicata con energia e amore infinito al figlio Matteo e all’adorato nipote Mattia, di cui seguiva le sorti scolastiche.

Due anni fa, quando già accusava qualche problema di salute, è andata in pensione, ma non ha certo abbandonato la sua scuola, anzi. Ha accompagnato Maria Rosaria, che ha raccolto la sua ‘eredità’ a capo dei servizi amministrativi, e ha sempre fatto il tifo per noi.

Infine, un pensiero personale.  Ho sentito Mirella al telefono (chiamate che, solitamente, duravano anche più di un’ora) e le ho raccontato le ultime del nostro grande villaggio, facendola sorridere anche se non ne aveva tanta voglia. Le notizie sulla sua scuola la tiravano sempre su di morale (come testimoniato anche dal fratello Giampaolo). Mi mancherà, questo è sicuro. Per me è stata una maestra, una compagna di viaggio, un ‘help desk’ in grado di dare risposte alle mie incertezze. Un pensiero affettuoso alla sua famiglia. Sono certa che, dovunque sia ora, Mirella continuerà a stare accanto al SUO Liceo. 

Alda Barbi

Dirigente Scolastico del Liceo Fanti – Carpi