ZTL, il Comune incontra i firmatari della petizione

E’ stato fissato per mercoledì 18 gennaio l’incontro tra l’Amministrazione comunale e una delegazione dei commercianti in rappresentanza di tutti coloro che hanno sottoscritto la petizione contro l’estensione della ZTL

0
316

E’ stato fissato per mercoledì 18 gennaio l’incontro tra l’Amministrazione comunale e una delegazione in rappresentanza di tutti coloro che hanno sottoscritto la petizione contro l’estensione della ZTL (zona a traffico limitato) depositata e protocollata nel novembre scorso. Era stato concordato un primo incontro il 16 dicembre poi rimandato dagli uffici comunali a data da destinarsi. Faranno parte della delegazione, oltre al primo firmatario Carlo Luppi, cinque residenti e cinque commercianti.

“I partecipanti, un gruppo ristretto per motivi di spazio (in quanto l’appuntamento sarà in una sala con pochi posti) si augurano che il confronto sia previsto direttamente con il Sindaco e un Tecnico di urbanistica. L’appuntamento è di importanza rilevante visto l’argomento molto sentito dai cittadini sia residenti in centro storico e zone limitrofe , che dai cittadini di altri Comuni e Città che accedono al centro storico per motivi di commercio e turismo” afferma Luppi.

La petizione indirizzata al primo cittadino era stata sottoscritta da cittadini, da residenti e da commercianti del centro storico: in tutto 2.600 persone che, si legge nel testo, attendono di sapere il reale motivo della scelta di allargare la ZTL, zona a traffico limitato  e attendono risposta alle questioni sollevate nella petizione tra cui la realizzazione di parcheggi gratuiti (e non solo a pagamento) e la considerazione della difficile situazione economica.  All’incontro con l’Amministrazione comunale saranno avanzate proposte rispetto alle vie in cui introdurre la Ztl e sarà ribadito il no all’aumento dei parcheggi a pagamento.