Dalla Giunta nuove risorse per il volontariato giovanile

Ai volontari che mettono a disposizione 20 ore del proprio tempo libero, in aiuto a studenti delle secondarie di primo grado e primi anni delle superiori, vengono riconosciuti crediti formativi oltre a un buono spesa di 30 euro da utilizzare negli esercizi commerciali di Carpi che aderiscono al circuito YoungER Card, la tessera giovani gratuita della Regione.

0
210

Potenziamento del progetto di condivisione del tempo (Time Sharing) e laboratorio con esperti di partecipazione rivolti ai giovani e alle associazioni del territorio: il Comune di Carpi continua a investire sul sostegno alla creatività, l’autonomia, la partecipazione giovanile e la valorizzazione della spinta sociale innovatrice, anche allo scopo di stimolare il volontariato di giovani fra i 14 e i 29 anni.

A tale scopo, la Giunta ha deciso di stanziare nuove risorse per il progetto Time Sharing, che vede i giovani del territorio impegnati in attività di volontariato (aiuto compiti, ciclofficina, laboratori e altro) nei locali dello Spazio Giovani Mac’è!

Ai volontari che mettono a disposizione 20 ore del proprio tempo libero, in aiuto a studenti delle secondarie di primo grado e primi anni delle superiori, vengono riconosciuti crediti formativi oltre a un buono spesa di 30 euro da utilizzare negli esercizi commerciali di Carpi che aderiscono al circuito YoungER Card, la tessera giovani gratuita della Regione. Visto il successo dell’iniziativa, e l’apprezzamento del servizio da parte di studenti e famiglie, viene ora consolidato il contributo assegnato al Centro Servizi Volontariato Terre Estensi, che passa da un totale di 5.800 nel biennio 2022-2023 a un totale di 15.000 in quello 2022-2024.

Nell’ambito dello stesso progetto, e rivolto alla medesima fascia d’età 14-29 anni, previsto anche il finanziamento di 1.700 euro per l’organizzazione di due laboratori con esperti di partecipazione giovanile, che si terranno rispettivamente al Mac’è! e al Mattatoyo.