Il Paradriving ha fatto tappa a Carpi e a Novi di Modena

Quarta edizione del viaggio inclusivo che coinvolge persone disabili: parte da Modena diretto alla Fieracavalli a Verona

0
592

L’arrivo della quarta edizione di Paradriving è previsto domani venerdì 4 novembre a Verona: la carovana di otto carrozze è partita da Modena e ha fatto tappa a Carpi e a Novi di Modena il 1° novembre.

Il viaggio è lungo circa 125 km ce dura di quattro giorni; le tappe successive a quella di Novi sono Casteldario e Isola della Scala. Ad ogni tappa sono salite in carrozza persone con disabilità, che hanno partecipato ad una simpatica giornata di viaggio. I percorsi hanno privilegiato zone di campagna con sosta a mezzogiorno per potersi godere un piacevole pic-nic vicino ai cavalli.

Questo viaggio, giunto alla sua quarta edizione, è organizzato dalla Azienda agricola Villa Forni di Modena e dalla ASD I’mpossible. Le due realtà collaborano in progetti di equitazione integrata sul territorio modenese, hanno avviato da tempo attività destinate a percorsi sia sportivi che di integrazione sociale rivolte a persone con disabilità utilizzando la carrozza e il cavallo.

Da questa sintesi, grazie alla collaborazione dell’Accademia Militare di Modena, delle Amministrazioni dei paesi attraversati, della FISE (Federazione Italiane Sport Equestri), ANAC (Associazione nazionale arma di cavalleria, sezione Modena.), della fondazione Società Cattolica di Assicurazioni e di Fondazione VIVO è nato nel 2018 “PARADRIVING FIERACAVALLI 2018”, un vero e proprio viaggio con le carrozze e i cavalli che, partendo dalla magnifica cornice dell’Accademia Militare di Modena ha portato a Fieracavalli di Verona circa 50 persone disabili che si sono date il cambio lungo il percorso.